Fc Matera - E ora l'attesa è per il direttore sportivo: un annuncio atteso nel giro di qualche giorno? La situazione

Scritto da Roberto Chito  | 
I tifosi biancoazzurri, FOTO: MATERASPORT24.IT

Dopo la conferma di Antonio Finamore in panchina, adesso si aspetta la scelta del direttore sportivo. Un passaggio fondamentale che darà di fatto il via a diverse riconferme e soprattutto a quegli innesti da poter aggiungere allo scacchiere da consegnare al tecnico romano. Per questo, sono ore davvero importanti in casa biancoazzurra per poter arrivare alla definizione della direzione sportiva. Il presidente Petraglia dopo essersi congedato dalla coppia formata da Mastroberti e Pace che tanto bene ha fatto in Eccellenza, allestendo una vera e propria corazzata, ha deciso di voltare pagina.

Il massimo dirigente biancoazzurro nelle ultime settimane ha avuto diversi contatti con molti dirigenti a cui ha esposto il progetto del Matera per questa e per le prossime stagioni. Un profilo che deve lavorare fianco a fianco con Antonio Finamore, tecnico riconfermato ma al quale è stato dato tantissimo credito. Un lavoro importante, fatto sottotraccia in queste settimane. Si sono fatti alcuni nomi, ma sono una parte dei profili contattati e valutati dall’avvocato romano sono trapelati. Era una scelta piuttosto complicata e non facile, visto che la differenza tra l’Eccellenza e la Serie D è abbastanza ampia. Queste sono ultime ore di valutazione da parte dell’avvocato Antonio Petraglia che nel breve tempo dovrebbe sciogliere le riserve e affidare l’incarico al nuovo direttore sportivo.

Un profilo che dovrà affiancare il tecnico Finamore anche durante la settimana, cercando di fare da collante con la società. Ovviamente, la cosa fondamentale sarà il mercato sul quale si dovranno cercare i giocatori giusti per il progetto tattico dell’allenatore. Anche perché, nell’intervista che il tecnico romano ci ha concesso ieri sera, ha praticamente detto cosa dobbiamo aspettarci dalla squadra. Difficile, ovviamente, parlare di obiettivi. sicuramente non dobbiamo aspettarci un Matera in grado di lottare per vincere il campionato, sarebbe troppo. E nemmeno una squadra in grado di essere la cenerentola del Girone H.

Dunque, un torneo di media classifica, tendente all’alto. Evitare i play out sarebbe già tantissimo, basta ricordare che l’anno scorso non sono bastati 50 punti per la salvezza diretta. Dunque, piedi per terra ma anche consapevolezza di poter rappresentare al meglio Matera in questo campionato. E la costruzione di questa nuova stagione sarà affidata al nuovo direttore sportivo che dovrebbe essere annunciato nelle prossime ore, o al massimo entro un paio di giorni.