Cmb Matera - Impossibile fare di più: grande inizio di stagione per i biancoazzurri. E i ricorsi potrebbero cambiare tutto

Scritto da Roberto Chito  | 
La squadra biancoazzurra, FOTO: LEO CAMPAGNA

Probabilmente meglio era impossibile fare. Il Cmb Matera parte con il piede giusto nella terza stagione consecutiva in massima serie. Due sconfitte, due vittorie e un pareggio. Dopo l’estenuante tour de force iniziale, i biancoazzurri non potevano certamente fare di meglio. Una squadra che si è ritrovata al completo solamente poche ore prima dell’esordio a Settimo Torinese. Ad aiutare la squadra di Lorenzo Nitti il grande lavoro societario che potrebbe regalare due vittorie a tavolino ai biancoazzurri.

Una, sicura. Proprio nel match d'esordio contro la L84, dove i neroverdi hanno schierato Josico squalificato. Il 6-0 a tavolino, dunque sembra essere cosa fatta. A quasi un mese dalla presentazione del ricorso, però si aspetta ancora la decisione del giudice sportivo. Una classifica, quella dei biancoazzurri che dagli attuali 7 punti potrebbe essere portata a 10. E c’è ancora il secondo ricorso da valutare, quello presentato dopo il match contro l’Italservice Pesaro. Questione ben più complessa della prima. Al di là di queste questioni, il Cmb Matera adesso avrà il tempo giusto per poter lavorare in tranquillità, dando la possibilità al tecnico Nitti di avere a disposizione la rosa e svolgere la settimana-tipo.

Un lusso, visto che dall’inizio della preparazione per una serie di problemi, non è stato possibile fare. Tutti temevano una partenza ad handicap per via di questi problemi, ed invece i biancoazzurri stanno tenendo un ottimo passo. Proprio di più, era impossibile fare. Soprattutto se andiamo a vedere il calendario. Battute due big come Napoli e Meta Catania ed ottenuto un punto prezioso contro la Sandro Abate Avellino. Risultati che danno la giusta iniezione di fiducia in vista del futuro.