Fc Matera - Piccioni a MS24.it: "Il gol una vera liberazione. Il momento? Abbiamo fiducia, a Martina per fare punti"

Scritto da Roberto Chito  | 
L'attaccante Gianmarco Piccioni, FOTO: SANDRO VEGLIA

“La rete di domenica, personalmente, è stata una vera e propria liberazione. È arrivata dopo il brutto infortunio, ci tenevo molto. In quel momento mi sono tornati in mente tutti i ricordi e le sofferenze di questi mesi. Finalmente è arrivato questo gol, per me è stato molto emozionante”. Per Gianmarco Piccioni è stata una rete diversa da tutte le altre. Un gol liberatorio per l’attaccante marchigiano che a MateraSport24.it ha fatto il punto della situazione in casa biancoazzurra.

“Non ho nessun obiettivo personale. Sono una persona ambiziosa e la mia idea è sicuramente quella di voler disputare una grande stagione. I pochi gol realizzate rappresentano momenti che possono capitare in una stazione, purtroppo, non è facile spiegare il motivo. Però, c’è da dire che nelle ultime due partite abbiamo creato davvero tanto. Sono sicuro che i gol arriveranno presto. Ferrara? In passato, abbiamo già giocato insieme. Penso sia facile trovare feeling dopo questo trascorso. Con lui poi, viste le qualità che ha, è ancor più facile. È un giocatore che c’entra poco con la Serie D”, continua l’attaccante dei biancoazzurri.

Dal Casarano al Martina, per il Matera è tempo di guardare avanti e puntare a nuovi punti. Piccioni, è chiaro: “Sarà sicuramente una partita complicata come lo sono tutte quelle che abbiamo affrontato finora. Il nostro obiettivo, ovviamente, è quello di muovere la classifica e tornare a casa con due punti in tasca. Ciullo? Il mister ci ha riportato un po’ di fiducia nei nostri mezzi e soprattutto delle consapevolezze che nell’ultimo periodo avevamo un po’ perso. Insieme usciremo da questa situazione, ne sono certo.

Biancazzurri che vogliono mettersi alle spalle il prima possibile questo momento difficile: “Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo in queste settimana. Dobbiamo metterci tanta fiducia, voglia e consapevolezza che siamo una squadra importante. La nostra esperienza? In una squadra, tutti i giocatori sono importanti: dai più grandi ai più piccoli, soprattutto in questi momenti particolari. Tutti possono dare una grande mano, e lo stiamo già facendo”, conclude Piccioni.