L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: PAOLA LIBRALATO
In Primo Piano

Cmb Matera - Biancoazzurri nella storia: Pescara messo ko e prima semifinale conquistata. La cronaca

Sessantasei secondi da incorniciare. Un inizio incredibile che nemmeno il più ottimista dei tifosi biancoazzurri si sarebbe immaginato. Ed invece, quel Cmb Matera che aveva dimostrato di avere difficoltà realizzative ne segna tre nel giro di un minuto. E i biancoazzurri volano in semifinale per la prima volta nella loro storia. Tutto grazie al 4-3 rifilato al Pescara al termine di una grande partita disputata dai ragazzi di Nitti che hanno dimostrato la giusta maturità e di essere osso duro per tutti nelle partite secche. Un pomeriggio incredibile in quel di Salsomaggiore Terme per i lucani che mettono a segno un altro obiettivo.

Partono fortissimi i biancoazzurri. Solo dieci secondi e arriva il vantaggio. Punizione di Basile che ci prova direttamente e beffa Mammarella. Cmb Matera sulle ali dell’entusiasmo e venti secondi dopo trova il raddoppio. Ripartenza di Basile che apre per Pulvirenti che trova un perfetto diagonale beffando ancora una volta il portiere abruzzese. L’opera si completa al 1:06 con il tris. Ci pensa Oitomeia questa volta. Scappa via e trova un perfetto pallone per Basile che ancora una volta manda ko Mammarella. È il 3-0, ma è soprattutto un inizio di partita che nemmeno nel migliore dei casi Nitti si sarebbe mai aspettato. Pescara che inizialmente rimane stordito dall’uno-due-tre di inizio partita. I biancoazzurri continuano a gestire molto bene. La squadra di Palusci si fa vedere con la conclusione di Gui che viene facilmente deviata da Parisi. Il Cmb Matera però, ogni qual volta si avvicina dalle parti di Mammarella dà la sensazione di poter far male. È soprattutto Basile che ha il pallone giusto per il poker. Il Pescara, però, nella seconda parte della partita, soprattutto con il portiere di movimento aumenta il proprio forcing.

Palusci si gioca questa carta per provare a riaprirla subito. I piani, però, non vanno come auspicato. Perché il Cmb Matera tiene bene anche se non riesce a sfruttare al meglio l’occasione della porta sguarnita. Pescara che punge solo a circa trenta secondi dalla fine. Schmitt apre per Gui che sul palo trova Coco che beffa l’incolpevole Parisi. Nella ripresa, è Stazzone a sfiorare la quarta rete per i biancoazzurri non trovando il guizzo da pochi passi. Rete che la squadra di Nitti trova poco dopo. Fa tutto Mohammed che trova un perfetto assist per Santos che trafigge nuovamente Mammarella. Nuovamente più tre per i biancoazzurri con Pescara che adesso si gioca il tutto per tutto e trova il 4-2 grazie a Coco che insacca su un ottimo pallone di Misael. La squadra di Palusci comincia a credere alla rimonta. Cmb Matera che non demorde e trova in Parisi il muro per sbarrare la strada alle risposte abruzzesi. I biancoazzurri, però, possono far male in qualsiasi momento. 

E Stazzone, marcato da tre avversari da posizione defilatissima trova la traversa. La risposta di Pescara arriva con una grandissima conclusione di Misael sulla quale Parisi è strepitoso. I biancoazzurri gestiscono il doppio vantaggio e Palusci come nel primo tempo, si gioca la carta del portiere di movimento. Lo sbocco decisivo arriva al 16:30 con Morgado che con una bellissima conclusione beffa Parisi e riapre definitivamente la partita. Il finale è davvero intenso con il Pescara che cerca il pareggio ma il Cmb Matera è eroico. La squadra di Nitti chiude tutti gli spazi ma non riesce a sfruttare la porta vuota. Ma poco importa. Nel finale è una gran gioia per in biancoazzurri che sabato si giocheranno la semifinale.

    

IL TABELLINO

CMB MATERA-PESCARA 4-3

RETI: al 0:10 per Basile (CM), al 0:33 pt Pulvirenti (CM), al 1:06 pt Basile (CM), al 19:33 pt Coco (P), al 2:16 st Santos (CM), al 4:42 st Coco (P), al 16:30 st Morgado (P).

CMB MATERA: Parisi, Stazzone, Pulvirenti, Basile, Oitomeia, Josete, Santos, Perrucci, Braga, Arvonio, Cesaroni, Mohammed, Weber, Strippoli. Allenatore: Nitti.

PESCARA: Mammarella, Murilo, Gui, Andrè, Misael, Diodati, Cappello, Coco, Eric, Schmitt, Morgado, Onnembo, Giuliani, Mazzocchetti. Allenatore: Palusci.

ARBITRI: Beneduce di Nola, Pisani di Aprilia e Borgo di Schio.

CRONO: Minichini di Ercolano.

AMMONITI: Basile, Arvonio e Pulvirenti per il Cmb Matera e Misael, Eric e Schmitt per il Pescara.

MateraGrumentum - Mastroberti a MS24.it: "È la squadra più forte in cui ho giocato. I numeri? Ecco cosa c'è dietro"
Cmb Matera - Nitti: "Bravi a sfruttare tutte le chance. Semifinale? Vogliamo essere qui anche domenica"
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate