Primo Piano

Cmb Matera - Bastini alza il muro, i biancoazzurri ci vanno vicini: ancora ko, rammarico nel finale. La cronaca

Roberto Chito Roberto Chito
15.12.2020 22:47

Immagine d'archivio, FOTO: CMBFUTSALTEAM.IT

Si infrange a pochissimi secondi dalla fine la possibilità di portare da Este almeno un punto. Un Cmb Matera sfortunato ma anche non preciso in alcuni momenti, rimedia la terza sconfitta consecutiva. Dopo Eboli e Catania, i biancoazzurri vanno ko anche contro Padova: è 4-3 per i veneti. Una partita che la squadra di Nitti aveva anche ripreso nel secondo tempo ma che si è dovuta arrendere al definitivo vantaggio di Mello, e soprattutto alle parate di Bastini che soprattutto nell’ultima parte di partita ha praticamente innalzato un muro. Come nel finale, quando Cesaroni ha avuto sui suoi piedi il pallone del pari. Un ko sicuramente diverso rispetto a venerdì.

Parte forte Padova che ci prova con Rafinha: Weber para tutto. I veneti però, dopo poco 2 minuti trovano il vantaggio: lo fanno con una punizione di Mello, sulla quale arriva la deviazione di Rafinha che beffa Weber. Cmb Matera che risponde solamente con una conclusione di Santos che termina di poco alta. Qualche minuto dopo ci prova anche Cesaroni: conclusione troppo alta. Padova, però, è travolgente. Ci prova Parrel su punizione: Weber devia. L’occasione clamorosa è sempre sui piedi del 13 veneto che supera Weber e ci prova ma i biancoazzurri vengono salvati prima dalla respinta di Pulvirenti, poi dal recupero dell’estremo difensore. Portiere brasiliano che si supera poco dopo su una violenta conclusione di Joselito. C’è anche il Cmb Matera che nella seconda metà di partita cresce: ci prova Ramon su punizione, Mello salva sulla linea. Poi, poco prima del 10’ arriva il pareggio. Bellissima azione calibrata da Ramon che apre per Cesaroni che trova l’assist perfetto per Wilde che buca Bastini. Padova che prende coraggio e ci riprova poco dopo con Mello che non riesce ad essere freddo.

Ci provano anche Boaventura e Fornari con due azioni personali ma senza trovare fortuna. Padova che si rende sempre pericolosa. Miracolo di Weber che chiude su Mello che riesce a crossare: Galliani per poco non beffa il suo portiere che riesce a deviare. Al 13’40” i veneti trovano il nuovo vantaggio. Ci pensa Fornari con una bella botta da fuori: Parrel trova il tocco decisivo che mette fuori causa Weber. La risposta dei biancoazzurri è sui piedi di Galliani che prova a sorprendere Bastini: palla di poco a lato. La grande occasione per il pareggio, il Cmb Matera ce l’ha poco dopo. Clamoroso errore di Fornari che spiana la strada a Wilde che tutto solo sbaglia clamorosamente. Finale di tempo tutto per il Padova. Mello viene fermato da Weber e Cesaroni. Poi, sul corner dei biancoazzurri è Rafinha che riparte ma viene fermato da Cesaroni che commette anche fallo. L’ultimo sussulto è per Fornari che si guadagna un tiro libero, costringendo Santos a spendere il sesto fallo per i suoi. Sulla battuta, il numero 9 viene chiuso per ben due volte da Weber che salva nuovamente i suoi.

Ripresa che vede i biancoazzurri subito offensivi: Cesaroni ci prova due volte ma la palla viene sempre respinta. Al 3’06” il Padova cala il tris. Bel contropiede con Fornari che serve Mello che insacca in rete. Il Cmb Matera prende coraggio e al 9’23” trova il 3-2: fa tutto Weber che avvia un’ottima ripartenza. Perfetto assist di Wilde per Santos che buca Bastini. Padova che risponde subito con Parrel: ma il 10 biancoazzurro si appone salvando i suoi. I biancoazzurri riescono anche a trovare il pareggio. Restano per 2 minuti in 5 contro 4 per l’espulsione di Rafinha che rimedia un doppio giallo. Tre a tre che arriva al 10’07” con Ramon che serve Wilde che si accentra e buca Bastini. Pareggio che dura davvero poco. Padova che riprende coraggio e ci prova con una conclusione improvvisa di Fornari: devia Weber. Ma all’11’ è già nuovo vantaggio per i veneti. Fa tutto Fornari che con una bella magia libera di tacco Mello che stampa in rete. Biancoazzurri che rispondono con una conclusione di Rocha: Parrel respinge.

Poi è direttamente Weber che ci prova da fuori: grandissimo miracolo di Bastini che devia. Ci provano anche Cesaroni e Weber ma senza successo. Cmb Matera che al 14’46” perde Pulvirenti per doppia ammozione. Fortunatamente nei due minuti in inferiorità numerica ci pensa Weber a dire di no a Parrel e Fornari con due interventi miracolosi. Poi il 13 veneto va praticamente a centimetri dal gol: la sua conclusione termina sul palo. Dopo il rientro di Cesaroni, con una ripartenza fulminea i biancoazzurri sfiorano la rete: Bastini devia. I biancoazzurri prendono coraggio: triangolazione Ramon-Wilde-Bizjak con quest’ultimo che colpisce un palo. Cmb Matera che si affida al portiere di movimento per provare il tutto per tutto.

Ci prova Cesaroni ma Bastini devia. Sulla successiva ripartenza i veneti si rendono pericolosi con Fornari ma ancora una volta ci pensa Weber a dire di no. Nei minuti finali, Padova riesce a controllare al meglio i biancoazzurri. Il Cmb Matera, ha la grande occasione per pareggiarla. Succede tutto negli ultimi secondi. Rimessa laterale per i lucani: Ramon serve Cesaroni che ci prova a botta sicura ma un super Bastini riesce in un clamoroso miracolo. Pari sfiorato. Sirena e terza sconfitta consecutiva per i biancoazzurri.

      

IL TABELLINO

PETRARCA PADOVA-CMB MATERA 4-3

RETI: al 2’01”pt Rafinha (P), al 9’49”pt Wilde (CM), al 13’40”pt Parrel (P), al 3’06”st Mello (P), al 9’23”st Santos (CM), al 10’07”st Wilde (CM), al 11’00”st Mello (P).

PETRARCA PADOVA: Bastini, Fornari, Rafinha, Parrel, Mello, Morassi, Alves, Disarò, Piazza, Benelle, Alba, Joselito, Vitale, Boaventura. Allenatore: Giampaolo.

CMB MATERA: Weber, Pulvirenti, Wilde, Cesaroni, Bizjak, Nucera, Isi, Toni, Santos, Perrucci, Ramon, Arvonio, Rocha, Galliani. Allenatore: Nitti.

ARBITRI: Marangi di Brindisi e De Pasquale di Marsala.

CRONOMETRISTA: Voltarel di Treviso.

AMMONITI: Rafinha, Alves, Alba (P) e Pulvirenti, Galliani, Cesaroni, Santos (CM).

ESPULSI: al 9’38”st Rafinha (P) per somma di ammonizioni e al 14’46”st Pulvirenti (CM) per somma di ammonizioni.

Cmb Matera - Nitti a TM: "Sarà il match delle risposte, due strade davanti ora. Padova? Davvero forte"
Serie A Futsal - I recuperi: volano Acqua&Sapone e Padova, risale ancora il Real San Giuseppe. I risultati
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate