Cmb Matera - Dalle difficoltà ai sorrisi: la classifica può migliorare ancora con i ricorsi. Tour de force verso la conclusione

Scritto da Roberto Chito  | 
I biancoazzurri in gruppo, FOTO: LEO CAMPAGNA

Di più era impossibile aspettarsi. Con tutte le difficoltà iniziali, questo Cmb Matera ha fatto vedere cosa è capace di fare. Una squadra che ha avuto un calendario a dir poco proibitivo. La doppia vittoria conquistata contro Napoli e Meta Catania ha dato alla squadra guidata da Lorenzo Nitti il ​​giusto ossigeno. Sei punti in tre giorni che hanno raddrizzato una classifica che adesso potrebbe diventare incredibile. Sì, perché il club del presidente Rocco Auletta aspetta l'esito dei ricorsi presentati nelle ultime settimane.

Toccherà alla giustizia sportiva, adesso esprimersi. Però, certamente tre dei sei punti richiesti arriveranno. Clamoroso l'errore della L84 che ha schierato lo squalificato Josiko. Un errore commesso anche dai biancoverdi. Dunque, il Cmb Matera è a 9 punti in classifica, viste le vittorie contro Napoli e Meta Catania sul campo ea tavolino contro la L84. Quest'ultima, però, deve essere ancora ratificata. Si aspetta anche l'esito del ricorso presentato dopo il match contro l'Italservice Pesaro. Qui, però, la domanda è ben più complicata. Meglio pensare al campo e alle risposte importanti che il tecnico Lorenzo Nitti ha avuto dalla sua squadra. Al Cmb Matera manca un perno fondamentale come Basile.

Il giocatore è ancora in Argentina e non si sa quando potrà imbarcarsi per raggiungere la Città dei Sassi. A questo bisogna aggiungere i problemi avuti da Nitti nel pre campionato dove non ha potuto avere la squadra al completo. Gruppo che si è ritrovato giocando e che dopo la partita di venerdì contro la Sandro Abate potrà finalmente lavorare. Contro gli irpini, infatti, terminerà il ciclo probante di cinque partite in meno di venti giorni. E oltre i risultati sul campo, grazie ai ricorsi presentati, i biancoazzurri potrebbero trovarsi una classificazione bellissima.