Il tecnico Antonio Finamore, FOTO: MATERASPORT24.IT
Le Parole

MateraGrumentum - Finamore: "Non abbiamo fatto ancora niente. Attacco? C'è grande qualità"

"Abbiamo una missione da portare a termine. Questa non porta pressione ma più attenzione e voglia di continuare su questa strada. Una squadra con questo potenziale è abituata ad avere pressione. Infatti, il valore porta aspettative. La pressione non esiste solo ora che siamo ad otto punti di vantaggio sulla seconda. Abbiamo imparato a conviverci da tempo. Ora dobbiamo stare attenti a non commettere cali di tensione che potrebbero essere fatali". Sono le parole del tecnico Antonio Finamore che in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Policoro ha fatto il punto della situazione.

"Possiamo dire che la Serie D è più vicina solamente per il fatto che altre due partite sono andate via. Però, ne mancano ancora tante. Ci sono davanti ancora 12 partite e tanti punti da conquistare. In questo campionato su ogni campo puoi trovare diverse insidie. Per questo bisogna mantenere altissima l’attenzione ed essere consapevoli che ogni partita deve essere giocata come una finale. Se saremo bravi a tenere questo atteggiamento sul quale lavoriamo duramente ogni settimana, allora potremo guardare con grande fiducia al futuro. Nulla è ancora deciso, lo sappiamo bene. Sicuramente abbiamo portato a casa tanti risultati importanti da inizio stagione. Però, ripeto: non basta. Ne dobbiamo conquistare ancora altri. Frenerei questi entusiasmi che si stanno alimentando in queste settimane. Il campionato è ancora lungo e va giocato tutto. Il nostro intento è quello di pensare partita per partita", continua l’allenatore dei biancoazzurri sugli ultimi risultati.

Nonostante il grande valore tecnico, Finamore riesce a tenere tutti i giocatori sul pezzo: "Alla base di tutto ci deve essere la lealtà. Sanno benissimo di essere giocatori di grande valore, come lo sappiamo noi dello staff. Ho a che fare con gente per bene. È fondamentale il messaggio che qualsiasi passaggio che viene fatto è orientato a trarre il maggior risultato possibile in partita. In una squadra competitiva chiunque vorrebbe giocare. Tutti sono importanti per l’obiettivo finale. Questa è una squadra esperta. Ad inizio stagione c’era da tirar fuori qualcosa in più e l’abbiamo fatto. Poi, le partite importanti portano a prestazioni di spessore. Però, se contro le piccole non giochi con l’atteggiamento giusto puoi soffrire. Abbiamo richiamato più volte questo concetto. Anche in settimana. Abbiamo preparato al meglio il match di Nova Siri".

Con il ritorno di Lacarra e l’arrivo di Fernandez è quasi normale pensare al quartetto d’attacco come un rebus. Ma Finamore è chiaro: "Abbiam grande abbondanza e qualità in avanti. Questo, però, è un gran gruppo. Chiunque scende in campo lo fa per portare a casa il risultato per tutti. Questo è un aspetto davvero fondamentale. La formazione? Andrà in campo il miglior undici per il tipo di partita che andremo a fare, anche in base alle condizioni del campo e dell’avversario. Sono consapevole che chiunque sarà della partita darà il massimo per portare a casa i tre punti".

Impossibile non parlare del ritorno in campo di Lacarra dopo quattro partite di assenza: "Si è allenato benissimo in queste settimane. È una delle tante frecce che ho a disposizione nel mio arco. Su di lui c’è grande attenzione perché è un giocatore con grandissime qualità", conclude l’allenatore dei biancoazzurri.

MateraGrumentum - Lobosco: "Cammino lungo, dodici finali ora. Puntiamo a vincerle tutte"
Roller Matera Femminile - Il weekend parte con un sorriso: è tris alla Scandianese. Domani c'è l'Agrate Brianza
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate