L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: VINCENZO D'AVINO
In Primo Piano

Cmb Matera - Ad Avellino sarà piccola emergenza. Ma i biancoazzurri non vogliono più fermarsi

Due assenze importanti. Contro la Sandro Abate, il tecnico Nitti non potrà avere a disposizione i centrali Josete e Stazzone, perché squalificati. Si attendono buone nuove riguardo il possibile recupero di Edelstein. In tutto questo, però, c’è la bella vittoria contro la Meta Catania ha fatto cancellare qualche rimpianto per il ko di Napoli.

Contro gli etnei, i biancoazzurri hanno saputo gestire i momenti più complessi del match e hanno sicuramente fornito prova di grande maturità. In questo campionato, dove ogni dettaglio è fondamentale, è importante non lasciare nulla al caso. La squadra di Nitti sta disputando un torneo incredibile e dopo il recupero contro la L84 potrebbe ritrovarsi una classifica incredibile. Infatti, alla vigilia tutti pensavano a Pesaro, Olimpus Roma e Napoli come le tre squadre capaci di contendersi il titolo. Nessuno, però, aveva fatto i conti con il Petrarca che è una sorpresa solo sulla carta.

Dunque, essere dietro queste squadre, e magari giocarsi il quarto posto fino alla fine sarà importante. Al netto di tutti i problemi, adesso Nitti si ritrova una squadra importante che ha dimostrato di tenere testa ai campionati di tutto di Pesaro e a giocarsela contro Napoli, perdendo solamente per un blackout nel finale. C’è tutto il tempo per migliorare e cercare di restare in quelle posizioni, cercando l’obiettivo play off per la seconda stagione consecutiva.

Derado Psa Matera - Giura Longo bacchetta i suoi: "Sabato mai all'altezza". Serve riprendere il cammino per non perdere i play off
MateraGrumentum - Gerardi segna ancora, resta primo. Cordisco, terza perla. I marcatori
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate