L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: SANDRO VEGLIA
L'Approfondimento

MateraGrumentum - La pensiamo così: Vittoria frutto della forza mentale. Un altro ostacolo superato

Sono d’accordo con mister Antonio Finamore: la vittoria di Nova Siri è il segnale della grande crescita mentale che questa squadra ha saputo coltivare di settimana in settimana. Perché giocare su un terreno di gioco del genere è impresa davvero titanica. Davvero difficile come la Lnd Basilicata possa autorizzare di giocare su fondi di gioco di questo tipo. Qui c’è da mettere in primo piano soprattutto la sicurezza dei giocatori. Ieri, il rischio infortunio era molto alto.

Ma anche su questo, Lobosco e compagni hanno saputo fare ottima guardia. Hanno limitato al massimo il rischio di incorrere in situazioni e poco piacevoli e hanno dominato una partita che non è mai stata in discussione. I numeri sono incredibili e ogni tanto vanno ricordati. Noi ci sforziamo di farlo il più possibile perché nessuno deve dimenticarsi dell’incredibile cammino che questo MateraGrumentum sta portando avanti. Sulla partita c’è poco da dire. I biancoazzurri hanno fatto sembrare facile ciò che in realtà non lo era. Per una squadra di quel tasso tecnico giocare su un terreno di gioco del genere poteva essere controproducente. Lo abbiamo visto in alcune situazioni di gioco. Perché su altri fondi, questa squadra avrebbe fatto ancora più male. Alla fine, però, è il risultato quel che conta.

Il 4-0 non lascia spazio a nessuna recriminazione. Analizzando la prestazione non si può che notare come una macchina perfetta riesca a correre anche senza il proprio autista. Perché l’indisposizione che ha lasciato a casa mister Finamore non ha per nulla scossa la squadra. Lobosco e scompagni, in campo sapevano perfettamente cosa fare. Inoltre, bisogna sottolineare anche il prezioso lavoro dello staff tecnico dell’allenatore romano. Perché il vice Rocco Lionetti ha saputo dare le giuste direttive alla sua squadra, recependo al meglio i suggerimenti che arrivavano dallo stesso Finamore che seguiva il match da casa.

Un’altra prova maiuscola di una squadra che partita dopo partita sta mettendo in piedi il palazzo chiamato Serie D. E prima di ogni match dobbiamo ricordarci che non esistono partite scontate. Ci sono gli avversari e alcuni terreni di gioco sui quali non sarebbe possibile nemmeno giocare il venerdì sera fra scapoli e ammogliati. Nonostante ciò, il MateraGrumentum non conosce soste. Va avanti spedito verso il traguardo che domenica dopo domenica ha sempre un chilometro in meno.

Ondatel Virtus Matera - Il finale è decisivo: Foggia la spunta sul più bello, biancoazzurri ko. La cronaca
MateraGrumentum - Poker perfetto al Policoro in quel di Nova Siri. Rivivi la sfida attraverso la sintesi del match
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate