Il laterale Paolo Cesaroni, FOTO: DIVISIONECALCIOA5.IT-LIBRALATO
L'Intervista

Cmb Matera - Cesaroni a MS24.it: "Vogliamo migliorarci. La Coppa dirà chi siamo per la corsa play off"

"Finalmente arriva questo appuntamento tanto atteso, ma soprattutto sudato nel corso della prima parte di stagione. Senza ombra di dubbio, non arriviamo con i risultati desiderati in campionato. Però, abbiamo ritrovato il giusto spirito. La prestazione contro la Came Dosson ci ha fatto capire qual è la strada da percorrere per il nostro gioco. Sicuramente ci presentiamo con uno spirito rinnovato". Sono le parole di Paolo Cesaroni che a MateraSport24.it fa il punto della situazione in casa biancoazzurra in vista delle Final-Eight di Coppa Italia che i materani si apprestano ad affrontare.

"Non parliamo mai di obiettivi. Un giocatore scende in campo sempre per vincere. Posso parlare a livello personale, ma anche per i compagni è così. È lo stesso obiettivo del campionato, dove ogni partita la giochi per vincere. Sicuramente, il traguardo che questo club deve porsi è quello di confermarsi. Perché puoi far bene in maniera sporadica, mentre è diverso farli negli anni. E questa società che sta crescendo negli anni, ha come obiettivo sicuramente quello di confermarsi ma anche di migliorarsi. Non ci dobbiamo nascondere. Abbiamo confermato la qualificazione alla Coppa come la passata stagione dove siamo usciti ai rigori nei quarti. Sicuramente vogliamo qualcosa in più. Però, di mezzo c’è una grande squadra come Pescara che non ci regalerà niente. Però, ci siamo di mezzo anche noi che dobbiamo scendere in campo con un’ottima prestazione. Poi vediamo cosa viene. Se gli avversari saranno più forti, gli stringeremo la mano come abbiamo sempre fatto. Però, vogliamo far bene. Parlare di obiettivi minimi è difficile. Vogliamo migliorarci, sia per noi che per la società", continua il laterale offensivo dei biancoazzurri sui possibili traguardi.

Nei quarti di finale il Cmb Matera se la vedrà contro Pescara. E Cesaroni, afferma: "Ci troveremo di fronte una squadra molto forte. Pescara ha giocatori che non hanno bisogno di presentazione. Sarà una partita difficile. Non dobbiamo farci abbattere al match in campionato dell’andata. Qui parliamo di Coppa, un’atmosfera e un’ansia completamente diversa. Noi dobbiamo essere sereni e tranquilli, ma più attenti del match d’andata. Pescara ha giocatori importanti che ti sanno fare male al primo spiraglio. Al contrario, dobbiamo essere bravi noi a sfruttare le occasioni che avremo. Sarà una finale e sappiamo che è tutto aperto. Da questa partita, al di là del risultato, potremo capire di più sul Cmb Matera che sarà da qui alla fine della corsa play off".

La Coppa come occasione di ripartenza come afferma il laterale biancoazzurro: "Credo che possa essere l’occasione giusta per metterci alle spalle questo periodo. A livello di risultati non è stato un buon momento. Mentre a livello di gioco siamo andati un po’ a corrente alternata. La Coppa può dare la svolta alla nostra stagione, soprattutto in vista campionato per la corsa ai play off. La prestazione contro la Came Dosson? Ci ha dato tanta positività. Abbiamo cercato il gol, sfiorandolo in diverse occasioni subito dopo il pareggio. Magari è un risultato giusto, però a livello di prestazione ci ha dato tanta positività".

MateraGrumentum - La ripresa: testa al Moliterno. Torna Lacarra, ma c'è attesa per un difensore
Derado Psa Matera - Obiettivo raggiunto: la vittoria sulla MaterVolley consegna i play off ai biancoazzurri. La cronaca
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate