Cmb Matera - Il prossimo mese può dare lo slancio definitivo ai biancoazzurri: dopo l'ultimo tour de force, sorride anche il calendario

Scritto da Roberto Chito  | 
Nitti e la squadra, FOTO: LEO CAMPAGNA

Un mese per capire ambizioni e prospettive future. Per il Cmb Matera sta per cominciare un periodo importante che vedrà i ragazzi di Lorenzo Nitti protagonisti di un calendario tutto sommato meno impegnativo rispetto al tour de force che hanno appena affrontato. A cominciare dalla sfida di sabato pomeriggio contro Manfredonia, diretta concorrente per il primo obiettivo stagionale che è la salvezza.

Stesso discorso vale per le sfide successive. Perché i biancoazzurri se la vedranno contro Pescara, sotto i riflettori di Sky, Came Dosson e Polistena, prima della grande sfida contro il Petrarca Padova che chiuderà il mese di novembre. Scontri diretti che potrebbero dare alla squadra di Lorenzo Nitti la giusta verve in vista del futuro. In più, il tecnico dei biancoazzurri avrà il tempo giusto per plasmare al meglio la propria squadra che si è ritrovata solamente alla vigilia della partita di Settimo Torinese. Biancoazzurri che in questo inizio di campionato hanno saputo mettere insieme un vero e proprio piccolo miracolo.

Sul campo hanno conquistato sette punti vincendo contro Napoli e Meta Catania partite per contrastare la leadership nazionale di Pesaro e il pareggio contro la Sandro Abate Avellino, altra squadra che vuole disputare un torneo da protagonista. Ora il mese di novembre, insieme all’esito dei ricorsi per le possibili vittorie a tavolino, potrebbe dare ai biancoazzurri il giusto slancio alla stagione. Il Cmb Matera ha dimostrato che ha tutto per essere protagonista.