CdS Matera - Pokerissimo al Miglionico: i biancoazzurri continuano la propria corsa al primato. La cronaca

Scritto da Redazione MateraSport24.it  | 
La squadra biancoazzurra, FOTO: FONTE WEB

La doppietta di Lovecchio, insieme alle reti di Dobrozi e Mileto bastano ai biancoazzurri per archiviare la pratica Miglionico. Ma sono propri i biancoverdi a far terminare l’imbattibilità del portiere Puttim. Termina 5-1 per il Città dei Sassi Matera la partita di questo pomeriggio. Successo che serve ai biancoazzurri per continuare ad inseguire l’Oppido, sempre avanti di due punti. Un testa a testa che continua a distanza, in attesa dello scontro diretto che è sempre più vicino.

Passano solamente dieci secondi e i biancoazzurri passano subito in vantaggio. Cross di Grittani per l’incornata vincente di Dobrozi. Il Miglionico non demorde e dopo pochissimi minuti trova il pareggio. Ci pensa Tortorelli a beffare la difesa materana e a far cadere l’imbattibilità di Puttim che durava dalla scorsa stagione. Pareggio che dura sessanta secondi. Perché al 5’ è Lovecchio che incorna in rete su assist di Zocco. Miglionico che non demorde e pochi minuti dopo sfiora nuovamente il pareggio. Lo fa con una bellissima punizione di Tortorelli: miracolo di Puttim che salva i suoi. I biancoazzurri sono bravi nel gestirla e nel trovare il tris. Al 18’ è Dobrozi che recupera palla e lancia Lovecchio che fulmina il portiere avversario. Città dei Sassi Matera cinico e spietato. E alla mezzora, arriva anche il poker. Angolo di Zocco per l’incornata vincente di Mileto.

Ad inizio ripresa, passano sessanta secondi e i biancoazzurri mettono il punto esclamativo. Fallo su Grittani e calcio di rigore. Sul dischetto, lo stesso attaccante non sbaglia. Partita chiusa con tutto il secondo tempo ancora da giocare. Le emozioni, però, non mancano al 19’ è Lovecchio a divorarsi la rete davanti a Fortunato che compie un gran miracolo. Alla mezzora, è ancora Lovecchio a sfiorare la rete: questa volta è u difensore a salvare sulla linea. Nel finale, al 42’ viene annullata una rete a Colamonaco.