Cmb Matera - Il saluto di Nitti dopo il divorzio: "Due anni stupendi. Il club mi ha dato tanto: sono cresciuto sotto tuti i punti di vista"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il tecnico Lorenzo Nitti, FOTO: PAOLA LIBRALATO

"Dalla prossima stagione non avrò più l’onore di essere l’allenatore del Cmb. É stata una scelta difficile ma come in tutte le cose della vita tutto ha un inizio ed una fine. Ciò che resta è il percorso: le emozioni che abbiamo vissuto e condiviso. Sono stati per me due anni stupendi, ricchi di successi, soddisfazioni ed alcune delusioni. Due anni in cui ho avuto la possibilità di crescere come tecnico e come uomo". È il messaggio che l’ormai ex tecnico Nitti ha affidato ai social per salutare tutto l’ambiente biancoazzurro.

"Sin dal primo giorno ho trovato una società seria che mi ha accolto come se fossi al Cmb da sempre, rispettandomi e credendo in me sin dal primo giorno. Siamo sempre rimasti fianco a fianco nelle vittorie così come nelle sconfitte. I valori etici e morali sono sempre stati anteposti a qualsiasi interesse di natura sportiva.  Il Cmb mi ha insegnato tanto, dandomi la possibilità di migliorarmi nel mio percorso di crescita di allenatore e di vita. Questo non lo dimenticherò mai e lo porterò per sempre con me", continua l’ormai ex allenatore Lorenzo Nitti sull’avventura al Cmb Matera in questi due anni davvero intensi nella Città dei Sassi.

Infine, i ringraziamenti: "Grazie al Presidente per essere sempre stato un riferimento per tutti. Grazie a tutti i dirigenti per il loro supporto e loro prezioso ed instancabile contributo. Grazie ai tifosi che ci hanno sostenuto nonostante le distanze. Grazie alla città di Matera per essere stata la mia seconda casa e grazie a Grassano per come mi ha accolto. Grazie al mio Staff per avermi supportato e sopportato. Grazie a tutti i giocatori con cui ho avuto il piacere di lavorare in questi due anni, senza di voi questo percorso non sarebbe stato possibile".