Fc Matera - Dal "sì" al "nì": tre rinnovi in stand-by ma il weekend sarà decisivo. E potrebbero arrivarne altri due

Scritto da Roberto Chito  | 
L'attaccante Antonio Falco, FOTO: SANDRO VEGLIA

Era una formalità, ma a volte i dettagli possono fare la differenza. In un senso, o nell’altro. Questa volta, però, rischiano di far saltare tre rinnovi importanti. Infatti, il futuro di Lobosco, Pellegrini e Falco non è detto sia in biancoazzurro la prossima stagione. Quelli che sembravano dei rinnovi già certi, alla fine si sono complicati ulteriormente nelle ultime ore. Dopo il sì di Gerardi, ci si aspettava anche quelli dei tre giocatori “storici” del club di Antonio Petraglia. Infatti, da diverse stagioni che vestivano la maglia del Grumentum e hanno sposato la scorsa stagione il progetto nella Città dei Sassi.

E proprio dopo aver conquistato la promozione in Serie D con un campionato strepitoso che si attendeva solamente l’annuncio di un rinnovo che non sembra essere mai stato messo in discussione. E invece no. Al momento, con Pellegrini, Lobosco e Falco la fumata bianca non sembra esserci ancora stata. E tutto questo, semplicemente per alcuni dettagli. Perché l’accordo economico con la società biancoazzurra sembra essere stato già trovato. In questo modo, in tre giocatori non sono partiti per il ritiro di Viggiano con il resto del gruppo. Le prossime ore, però, da questo punto di vista potrebbero essere importanti. Il presidente Petraglia, infatti, ha in agenda un nuovo summit e nel weekend spera di avere una risposta definitiva. Perché in caso di fumata nera, il Matera dovrà necessariamente trovare dei sostituti di tre pedine che erano date ormai per certe. E nelle ultime ore, il ds Bolzan si sta già muovendo sotto questo punto di vista per non farsi trovare impreparato.

Se con Pellegrini, Lobosco e Falco il rinnovo è stand-by, a breve potrebbe arrivare la fumata bianca per altre due pedine. Si tratta dei centrocampisti Latorre, che sarebbe under perché è del 2002, e Hysaj che negli spezzoni della scorsa stagione ha dimostrato il proprio valore. Magari, potrebbe essere agevolato da un cambio di modulo per poter mettere in risalto quelle che sono le proprie caratteristiche. I due sono nel ritiro di Viggiano. E questo lascia pensare che la fumata bianca è davvero vicina. Con la speranza che a breve ce ne possano essere altre tre.