L'esultanza di Pier Mariano Gerardi, FOTO: SANDRO VEGLIA
L'Intervista

MateraGrumentum - Gerardi a MS24.it: "Ci manca poco, non possiamo vanificare il cammino ora"

"Fortunatamente questo è un momento in cui mi gira bene, sono felice di queste tre reti nelle ultime partite e di tutti quelli messi a segno finora. Poi, sto anche bene fisicamente, anche se dobbiamo aggiungere un po’ di fortuna che non guasta mai. In questi ultimi anni poi, di gol ne sto segnando un bel po’. E questo, fa sicuramente molto piacere". Sono le parole di Pier Mariano Gerardi che a MateraSport24.it fa il punto della situazione sul momento in casa biancoazzurra.

"Questi sono risultati che non fai a caso. Dietro c’è un immenso lavoro. Finora ne abbiamo pareggiata e persa solo una, e tutte le altre le abbiamo vinte tutte. Quando hai questi numeri, oltre ad avere una grande rosa c’è sicuramente un grandissimo lavoro fatto da società e staff tecnico. Sono una serie di fattori che ci hanno portato a raggiungere questi risultati incredibili. La classifica? È molto importante il vantaggio che abbiamo sulle dirette concorrenti perché ci permette di mantenere quella tranquillità che una squadra importante come la nostra ha bisogno. D’altra parte, però, la strada è ancora molto lunga. Abbiamo bisogno ancora di molte vittorie per raggiungere l’obiettivo. Però, in questo modo lavoriamo con più serenità", continua l’esterno offensivo dei biancoazzurri.

La differenza fra il MateraGrumentum e le avversarie sta nei risultati contro le piccole: "Potrebbe essere che noi abbiamo sempre mantenuto alta la concentrazione, anche contro le squadre più piccole. Non abbiamo sottovalutato nessuno, giocando tutte le partite come una finale. Le tante rimonte? Siamo partiti molto spesso da situazione di svantaggio per poi rimontare. Però, quando scendi in campo c’è sempre un avversario davanti. Undici siamo noi, undici sono loro. Ci sta che possano farci gol. L’importante è avere la giusta reazione per poi rimetterla in piedi come è capitato spesso. Potrebbe essere che non si entri in campo con l’atteggiamento giusto. Però, anche se si subisce un gol l’importante è sempre trovare la reazione".

Obiettivo che si avvicina sempre di più con marzo che può essere un mese decisivo. Gerardi, è categorico: "Solamente una volta raggiunta la matematica possiamo parlare di Serie D. Però, è vero che queste partite che avremo nel mese di marzo saranno importanti per raggiungere l’obiettivo. Possiamo dire che siamo molto vicini. Secondo me abbiamo fatto il 90 per cento della missione. Ci manca ancora quel poco che in questo momento è fondamentale per non vanificare tutto. Dobbiamo continuare su questa squadra con l’obiettivo di vincerle tutte, in modo da non avere nessuna spiacevole sorpresa".

Testa alla prossima partita. Domenica arriva l’Elettra Marconia al XXI Settembre: "Affrontiamo una gran bella squadra. Ricordiamo tutti la partita d’andata. sì, abbiamo vinto 2-1 ma non è stato per nulla facile portare a casa i tre punti. Hanno anche raggiunto la finale di Coppa e anche in quell’occasione, seguendo la partita, mi hanno fatto una gran bella impressione. Però, il nostro obiettivo è sempre quello di vincere", conclude Gerardi.

Cmb Matera - Continua ancora l'emergenza: Nitti ad Avellino con diverse assenti pesanti
MateraGrumentum - Questione stadio, domani Petraglia in Comune: quale scenario ora?
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate