Fc Matera - Domenica di summit e colloqui con Bolzan: il tempo stringe ora, sarà dentro o fuori? Il punto

Scritto da Roberto Chito  | 
Il presidente Antonio Petraglia, FOTO: SANDRO VEGLIA

Weekend di silenzio ma di lunghe trattative. In casa biancoazzurra è arrivato il momento di sciogliere le riserve sul nuovo direttore sportivo. Individuato il profilo di Riccardo Bolzan, con quest’ultimo è stato un fine settimana davvero intenso. Arrivato nella Città dei Sassi nella serata di sabato, l’ex Nocerina e Carpi per tutto ieri è stato a colloquio con il tecnico Antonio Finamore. Segnali che fanno pensare alla buona riuscita della trattativa? Probabilmente sì, ma ancora non c’è nessuna fumata bianca. O meglio, ancora Bolzan non ha sciolto le riserve.

Sicuramente le prossime ore saranno decisive sotto questo punto di vista. Perché il tempo comincia a stringere e la programmazione della nuova stagione deve definitivamente partire, anche se il Matera ha lavorato sotto traccia fino a questo momento. Riccardo Bolzan dopo aver trovato l’intesa economica e la quadra con il presidente Petraglia, ha deciso di sobbarcarsi quasi mille chilometri di autostrada per arrivare nella Città dei Sassi per avere un contatto esplorativo, in modo da poter sciogliere le riserve il prima possibile. Lo stesso Bolzan da giorni è praticamente irraggiungibile, impossibile contattarlo o avere una sua opinione della questione.

Stesso discorso per il club biancoazzurro che in questo delicato momento preferisce non sbilanciarsi con l’obiettivo di chiudere il prima possibile con quello che dovrebbe diventare il nuovo uomo mercato del club della Città dei Sassi. Tempi che si sono allungati dopo l’impossibilità di arrivare a Gianluca Torma. Così, è stato valutato il profilo di Bolzan con il quale sono stati allacciati i primi contatti fino a trovare l’intesa economica. Adesso, il tutto passo allo stesso direttore sportivo che dopo la domenica passata insieme al tecnico Finamore deve prendere una decisione definitiva. In un senso, o nell’altro. Il Matera non può davvero più aspettare.