Il presidente Antonio Petraglia, FOTO: MATERASPORT24.IT
L'Intervista

MateraGrumentum - Petraglia a MS24.it: "Buon divario, ma è lunga. Finamore? Me lo tengo stretto"

"La classifica dice che si tratta di una prima mini fuga. Abbiamo allungato ulteriormente, ora siamo a più otto sulla seconda. Però, non è finita. Questi sono campionati particolari dove non si può dare nulla per scontato. Lo abbiamo visto con le vittorie di Pomarico e Brienza su Melfi e Montescaglioso, squadre che hanno ben altri obiettivi. Dunque, dobbiamo mantenere questo vantaggio, se non incrementarlo ulteriormente". Sono le parole del presidente Antonio Petraglia che a MateraSport24.it fa il punto della situazione dopo la bella vittoria di Melfi.

"Loro sono entrati in campo molto meglio di noi. Soprattutto nei primi venti minuti. Abbiamo subito un po’ all’inizio. Dopo la rete di Suriano abbiamo reagito bene. Infatti, abbiamo trovato subito il pareggio per poi passare in vantaggio con un eurogol di Dimatera. Devo dire che ci siamo trovati di fronte una squadra ottima, dotata di ottime individualità. La nostra è una vittoria importante in vista del futuro. Il Montescaglioso? Cercheremo sempre di vincere. Avremo di fronte una squadra importante. Sappiamo che in questo campionato tutte le partite e tutte le vittoria bisogna sudarle", continua il massimo dirigente biancoazzurro sulla vittoria ottenuta ieri pomeriggio in terra federiciana.

Successo che acquisisce valore anche grazie al supporto dei tifosi, presenti al Valerio: "Lo abbiamo sempre avuto in questa stagione. Purtroppo viviamo un periodo un po’ complicato a causa del Covid e del freddo. Però, abbiamo sempre avuto i tifosi dalla nostra parte. Ripartiamo così. Il saluto ai tifosi dopo la partita? È stato davvero bello, c’è stata partecipazione. Però, devo dire che è accaduto anche in altre occasioni. Come a Bernalda. Una partita che dovevamo giocare in casa e che ha visto i nostri tifosi sostenerci sotto la pioggia per tutta la partita".

Un MateraGrumentum che ormai è lanciato e che può beneficiare di una squadra ben assortita: "Abbiamo azzeccato tutti gli acquisti della campagna invernale. Abbiamo preso giocatori importanti, ma anche di prospettiva. Magliano sta dando sicurezza alla difesa. Nella sua carriera ha fatto anche altre categorie. Non dimentichiamoci di Dinielli. Prudente, invece, è una freccia in più a centrocampo. Durante gli allenamenti ho visto le grandi qualità di Fernandez. Abbiamo una panchina lunga in vista del rush finale".

Meriti di questo cammino bisogna darli al tecnico Finamore. Alla lunga ha dato un gioco alla squadra e messo insieme numeri davvero invidiabili. Petraglia lo elogia: "Persona umile e mite. Infonde tranquillità e sicurezza alla squadra. Con i giocatori ha ormai un feeling importante. A volte, in panchina, preso dalla foga della partita cerco di dargli alcuni suggerimenti. Sicuramente non ascolta nulla di tutto ciò e fa bene. Siamo felici e soddisfatti del suo lavoro".

E adesso, Petraglia se lo vorrebbe davvero tenere stretto: "Finamore lo abbiamo scelto in Serie D, consapevoli delle sue qualità. Ovvio che quando uno fa così bene attira su di sé corteggiatori, però il nostro allenatore è ben felice di questo progetto e della piazza di Matera. Certo che me lo tengo stretto. Le sue qualità umane e tecniche sono davvero importanti per il nostro progetto".

MateraGrumentum - Un colpaccio che fa rumore: rivivi le emozioni del match di Melfi. La sintesi
CdS Matera - Stigliano: "Non in un buon momento ma è un risultato importante. Serve recuperare alcune pedine"
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate