Il logo del Grumentum
Primo Piano

Calcio a Matera - Si pensa al futuro ora: Petraglia guarda avanti con una forte speranza

Roberto Chito Roberto Chito
12.04.2021 19:43

Si prova a guardare avanti. Chiusa la stagione 2020-21, è tempo di guardare alla prossima stagione. Purtroppo, la rinascita del calcio materano si è trovata ad affrontare un momento particolare: quello della pandemia. La speranza è che il futuro possa presto tornare a sorridere ai colori biancoazzurri. Com’è noto da diverso tempo, la rinascita del calcio fra i Sassi si sposa inevitabilmente al progetto di Antonio Petraglia e del suo Grumentum che nel prossimo futuro sarà trasformato in "Matera".

Da capire se a questo nuovo corso vorranno far parte anche le altre società materane, su tutte Usd Matera e Città dei Sassi Matera che in un primo momento hanno dato il proprio placet ad avviare un discorso di collaborazione, e magari anche una fusione che possa raggruppare le società in un unico progetto. Ovviamente, si tratta di un discorso che le varie parti dovranno affrontare in sedi diverse, sperando che si possa arrivare ad una nuova area per il calcio materano attraverso un progetto univoco. Ci sarà il tempo per affrontare questo nuovo tema. Intanto, il club guidato dal presidente Antonio Petraglia comincia a guardare avanti. Ingoiato il boccone amaro della mancata ripartenza del torneo di Eccellenza in Basilicata, ecco che si guarda avanti.

Il "nuovo Matera" spera di poter ripartire dalla Serie D. Ovviamente, si parla di semplici ipotesi, peraltro davvero premature. Il massimo torneo dilettantistico deve ancora terminare, insieme ai tornei regionali che sono ripartiti. Difficile immagine una deadline a stretto giro. Stesso discorso per quanto riguarda possibili promesse non scritte. Dunque, dall’illusione di potersi trovare in Serie D, la priorità è quella di far nascere il "nuovo Matera", a prescindere dalla categoria. Ovviamente, la speranza di trovarsi nel massimo torneo dilettantistico è tanta. Poi, se invece sarà Eccellenza bisognerà lavorare per conquistare la categoria maggiore sul campo.

Un po’ quello che Antonio Petraglia aveva in mente di fare quest’anno. Purtroppo il nome non si è potuto cambiare per problematiche burocratiche, ma il progetto aveva fatto il primo passo. Questo continua. Perché l’avvocato romano d’adozione ha ormai avuto i primi consensi dal popolo biancoazzurro che vedono in lui la luce in fondo al tunnel per la rinascita del calcio materano, ormai interrotto dal 13 febbraio 2019, nonostante i tentativi fatti dalle diverse squadre militanti in categorie inferiori in queste due stagioni.

Cmb Matera - Parte la missione final-eight: biancoazzurri spediti verso il prossimo appuntamento
Cmb Matera - Ufficiale: importante riconferma per il futuro. Un tassello per guardare avanti
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate