Cmb Matera - Nitti a MS24.it sul mercato: "Felice degli acquisti, squadra ringiovanita. La rivoluzione? Ecco il perchè delle decisioni"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il tecnico Lorenzo Nitti, FOTO: DIVISIONECALCIOA5.IT-LIBRALATO

"Sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto insieme alla società in sede di mercato. Abbiamo lavorato incessantemente per tutta l’estate. Ringrazio la società perché ha accontentato davvero tutte le mie richieste. Come ringrazio il ds Pascale per l’eccellente lavoro svolto in queste settimane", si conclude con il mercato l’intervista realizzata da MateraSport24.it a Lorenzo Nitti, tecnico del Cmb Matera.

"La rivoluzione in squadra, inizialmente non era nelle nostre intenzioni. Si sono sommate alcune decisioni tecnico-societarie insieme alla decisione di alcuni giocatori che avevano deciso di non continuare con noi per la nuova stagione. Quindi, alla fine, ne è uscita una rivoluzione che ci ha portato a cambiare ben sette giocatori, più del cinquanta per cento di una squadra. Fra chi è andato via c’erano giocatori importanti che costituivano la spina dorsale del Cmb Matera della stagione appena conclusa. Dopo queste decisioni, insieme alla società ci siamo messi immediatamente al lavoro per poter mettere in piedi la nuova squadra", afferma il tecnico Nitti sui cambiamenti apportati all’interno del roster biancoazzurro in questa estate.

Dalle partenze ai diversi arrivi, con alcuni ritocchi che arriveranno a breve. Il Cmb Matera 2021-22 è ormai pronto: "Devo dire che è stato un mercato davvero molto difficile. Anzi, aggiungerei folle in certi versi. Noi, però, abbiamo sempre tenuto i piedi per terra, rispettando il budget e portando a casa tutti i nostri obiettivi. È stato molto complicato ma non abbiamo mai perso la strada tracciata insieme alla società. Abbiamo acquistato tutte le pedine che ci eravamo prefissi, portando a Matera giocatori di caratura internazionale, e ringiovanendo la rosa", continua il tecnico Nitti sui giocatori arrivati in biancoazzurro.

"La nostra intenzione è quella di aprire un ciclo con questo gruppo che si sta costruendo. Infatti, abbiamo vincolato diversi giocatori con contratti biennali. Di questo ne siamo molto contenti. Io, posso davvero ritenermi soddisfatto. Sono convinto che abbiamo allestito un’ottima squadra. Ovviamente manca ancora qualche tassello, siamo al lavoro anche per questo. Poi, come sempre, sarà solamente il campo a dire se è stato fatto un buon lavoro o meno", prosegue l’allenatore del team biancoazzurro.

Nitti, poi traccia la strada per la nuova stagione: "L’unica via è lavorare duramente e fare un passo alla volta. Non dobbiamo avere timore di guardare in alto, sempre con umiltà. Non dobbiamo esaltarci quando arriveranno le vittorie e le cose andranno bene. Come non dobbiamo deprimerci quando ci saranno i momenti difficili, in una stagione non mancano mai. La differenza la farà l’equilibrio e soprattutto il farsi trovare pronti nei momenti decisivi della stagione".