Il Tema

Serie D - Clamoroso: retrocessioni, si lavora ad un cambio di passo? Il retroscena

Roberto Chito Roberto Chito
20.03.2021 11:02

Il pallone della Serie D, FOTO: FONTE WEB

E se dietro il paletto imposto dalla Figc di scendere in campo con almeno dieci squadre ci fosse un secondo fine? Quale? Semplice: provare a ridurre il numero delle retrocessioni dalla Serie D in modo da giustificare il minor numero di promosse dai massimi campionati regionali. Un’indiscrezione che da fonti di diverse società di Eccellenza ha cominciato a filtrare verso la metà della scorsa settimana.

Si tratterebbe di una decisione, ovviamente se andasse in porto, davvero clamorosa. Perché nel giro di dodici mesi si prenderebbe una scelta completamente diversa. L’anno scorso, quando i campionati sono stati interrotti, senza nessun problema si è deciso di cristallizzare la classifica, decretando quattro retrocessioni senza far finire il campionato. Quest’anno, invece, dopo la scelta della Figc di concedere ad alcuni Comitati Regionali la deroga di giocare con meno di dieci squadre e ad altri no, si prende la decisione opposta.

Provare a ridurre il numero delle retrocessioni dalla Serie D sembra essere l’obiettivo al quale si sta lavorando. Ovviamente, si tratta di semplici indiscrezioni. Una tesi, però, che in diverse società si sta facendo sempre più largo. E la rabbia, soprattutto da parte di quei club che sono stati retrocessioni la scorsa stagione in Eccellenza e che quest’anno potrebbero veder cambiato il regolamento, è davvero tanta.

Serie A Futsal - Verso la 24a giornata: Un sabato da brividi. Fra corsa play off e salvezza: arrivano i primi verdetti? La situazione
Grumentum - Matera si schiera al fianco di Petraglia: ecco il messaggio principale
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate