Fc Matera - Bolzan al lavoro per chiudere altre operazioni: per tempistiche e attese, il ds è chiamato ad una grande sfida

Scritto da Roberto Chito  | 
Il ds Riccardo Bolzan, FOTO: FONTE WEB

Giorni importanti e decisivi per poter continuare a delineare una squadra che pian piano si sta costruendo con raziocinio e senza farsi prendere dalla fretta. Ovviamente, con l’inizio del ritiro ormai imminente, il tecnico Antonio Finamore aspetta di conoscere quelle che saranno le prossime pedine che andranno a comporre la rosa del suo Matera. Dall’arrivo nella Città dei Sassi il direttore sportivo Riccardo Bolzan non si è praticamente mai fermato. I contatti con società, procuratori e giocatori sono davvero continui. Si prova ad accorciare i tempi, cercando di ridurre al massimo il ritardo accumulato sulla concorrenza.

Ritardo che potrebbe fare brutti scherzi ai biancoazzurri. Infatti, con la fretta di voler chiudere a tutti i costi le varie operazioni si rischia di sbagliare. Dunque, la filosofia del ds Bolzan è quella di non farsi prendere dalla fretta ma di aspettare il momento giusto per poter mettere a segno le varie pedine da regalare al tecnico Finamore. Biancoazzurri che in queste ore si ritroveranno in Val d’Agri ma fra visite mediche e controlli di routine, l’inizio degli allenamenti potrebbe essere posticipato di qualche giorno. Nel mentre, sono previsti nuovi arrivi. Al gruppo biancoazzurro poi, si aggregheranno anche un bel po’ di giovani ragazzi locali che hanno disputato la scorsa stagione con l’Under 19 di Donato Tataranni. Un modo per fargli prendere confidenza con il mondo biancoazzurro e magari provare ad inserire qualcuno in prima squadra come è stato lo scorso anno per i centrocampisti Palma e Albano.

Un lavoro che il club del presidente Antonio Petraglia sta svolgendo al meglio, sempre con un attento occhio al budget. Il massimo dirigente biancoazzurro ha dato piena carta bianca al ds Bolzan, il quale da subito ha dimostrato le proprie idee e competenze nel voler costruire una squadra senza dar troppo peso alla carta d’identità dei vari giocatori. Il neo direttore sportivo ha dimostrato tutto la propria competenza nell’anno e mezzo alla Nocerina e nei quattro mesi a Carpi. Adesso l’avventura di Matera, per tempistiche e attese dell’ambiente biancoazzurro è una sfida davvero importante. Con il mercato che ha bisogno di una forte accelerata nelle prossime ore per poter consegnare al tecnico Finamore una squadra pressochè delineata per poter cominciare a lavorare.