Il tecnico Antonio Finamore, FOTO: SANDRO VEGLIA
Le Parole

MateraGrumentum - Finamore: "Prima arriviamo alla meta, poi tutti avranno il giusto spazio"

"Ci sono sempre otto partite da giocare. Otto finali da portare a casa con la massima attenzione. Tutte le settimane ci concentriamo sulla prestazione, cercando di migliorarla sempre di più. Non pensiamo a quante partite possano mancare per raggiungere il traguardo. Noi andiamo sul campo e dobbiamo pensare a determinati aspetti". Concetto fondamentale quello del tecnico Antonio Finamore che alla vigilia della partita contro il VeLa fa il punto settimanale in casa biancoazzurra.

"La squadra sta bene. Settimana dopo settimana e con le giornate che sono sempre meno, diventa sempre più divertente allenarci. Viviamo questo momento con grande serenità. Questa è una squadra formata da diversi titolari. È quasi normale che ci siano delle pressioni. Però, stiamo bene sotto tutti i punti di vista. L’assenza di Marotta? In squadra ci sono giocatori che possono fare bene tanto quanto Mauro. Dunque, la sua defezione sarà sorbita al meglio. Inoltre abbiamo una serie di diffidati che è normale in questo momento della stagione. Da questo punto di vista non abbiamo avuto molte squalifiche quest’anno, nonostante la nostra è una squadra molto esposta in quanto gioca con quattro attaccanti", continua l’allenatore dei biancoazzurri.

Testa al match di domani: "Il VeLa ha bisogno di punti in questo momento della stagione in quanto aspirano alla salvezza. E sappiamo bene cosa può portare un risultato positivo contro di noi per gli avversari. Sappiamo bene cosa ci aspetterà. Ma lo stiamo vedendo anche in casa. Queste squadre ormai affrontano la partita con un piglio diverso perché sono partite che possono avere un significato importante. Sottovalutare queste partite può essere controproducente. Con questa mancano otto finali alla fine, l’abbiamo preparata come tutte. Noi dobbiamo giocare fino al termine della stagione per raggiungere il nostro obiettivo".

Finamore, poi analizza un altro aspetto fondamentale: "Chi ha giocato meno è stato fondamentale per la squadra. Far parte di una squadra di questo tipo, di grande blasone e con giocatori importanti, è un grande onore. Sicuramente, ad obiettivo raggiunto daremo la possibilità a tutti di mettersi in mostra. Però, non si faccia l’errore di pensare che chi gioca meno non è adatto a questo progetto. Non è assolutamente così. Magari questi giocatori non hanno un gran minutaggio ma durante la settimana danno un grande apporto a tutta la squadra".

MateraGrumentum che ha sviluppato una maturità ottima. Non ne è sorpreso Finamore: "Era una questione di tempo. L’ho sempre detto ad inizio stagione quando c’era un po’ più di fermento. Questa squadra aveva bisogno di amalgamarsi e di sfruttare al meglio le proprie qualità. Quando l’abbiamo fatto ogni partita è stato sempre un passo in più verso il raggiungimento dell’obiettivo. La consapevolezza non è solo tecnico-tattica ma soprattutto mentale".

MateraGrumentum - Martinez: "Guardiamo a noi, le altre non ci tolgono il sonno. Felice del mio score"
MateraGrumentum - Probabile formazione: un cambio forzato. I diffidati saranno rischiati dall'inizio?
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate