MateraGrumentum - Sette giorni all'inizio del mercato. Petraglia: "Equilibri da mantenere. Ecco cos'è successo in passato"

Scritto da Roberto Chito  | 
Mastroberti, Pace e Finamore, FOTO: MATERASPORT24.IT

"Come intervenire in una squadra che è prima in classifica e che nelle ultime settimane sta macinando gioco e belle vittorie? Sinceramente non lo so. È un argomento che non abbiamo ancora toccato. Saremo bravi a tutelare gli equilibri che si sono creati all’interno dello spogliatoio per non intaccare nulla. Insieme ai direttori sportivi e al tecnico faremo le nostre valutazioni". Sono le parole del presidente Petraglia che ad una settimana dall’inizio del calcio mercato di riparazione nei Dilettanti fa il punto della situazione.

"Sono sempre per fare interventi mirati. Anche quando abbiamo vinto il triplete con il Grumentum ero pronto ad intervenire. Allora mi fermò il ds Mastroberti, visto che la squadra era molto consolidata e stava facendo bene nonostante la brutta partenza che avevamo avuto. Quando si aprì il mercato di dicembre eravamo dietro in classifica. Quindi, avevamo argomenti per intervenire. Oggi, invece, la situazione è diversa. Ci sono degli equilibri che vanno rispettati. Bisognerà operare in modo chirurgico. Ovviamente sono questioni che non può decidere solamente il presidente ma vanno concordate con la parte sportiva, e soprattutto l’allenatore", continua il massimo dirigente biancoazzurro.

Mercato che non è sempre sinonimo di vittoria. E Petraglia lo sa bene, soprattutto per qualche esperienza passata che non è stata proprio positiva: "Qualche stagione fa volevamo vincere il campionato. Nonostante mi avessero raccomandato di non operare, regalai all’allora allenatore De Stefano tre ottimi giocatori. Il risultato? Arrivammo terzi. Però, ho imparato la lezione. Gli interventi si fanno in maniera concertata, cercando di prendere la soluzione migliore".