L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: SANDRO VEGLIA
La Copertina

MateraGrumentum - Cala il sipario su un'annata da record: i biancoazzurri sono nella storia del massimo torneo lucano

Ultimo record è stato centrato. Grazie alla vittoria in quel di Pomarico, i biancoazzurri terminano il campionato con 82 punti conquistati nella stagione dell’Eccellenza lucana più competitiva di sempre. Dimostrazione del fatto che la squadra guidata da Finamore ha avuto uno score impressionante, dimostrando di saper fare il vuoto sugli avversari nel momento decisivo della stagione. Dopo la matematica conquista della Serie D, in casa biancoazzurra si era cominciato a puntare sui diversi record stagionali.

Ne mancava solamente uno: quello dei punti conquistati in un campionato. Record che apparteneva al Real Metapontino che nella stagione 2012-13 ne ha conquistati 79. Al MateraGrumentum bastava solamente un punto per superare la squadra jonica. Con gli 82 messi a segno ieri, i biancoazzurri stabiliscono un nuovo record per il massimo torneo lucano. Adesso, la sfida è lanciata: nel prossimo futuro chi saprà far meglio dei materani? Ieri, però, a Pomarico è stato ulteriormente migliorato un nuovo record: quello dei gol realizzati. In trenta partite, i biancoazzurri hanno bucato il portiere avversario ben 111 volte. Numeri impressionanti per un attacco che dopo essere partito con il freno a man tirato ha esploso tutto il proprio potenziale. Oltre questi due aspetti, anche le 27 vittorie su 30 partite testimoniano che solamente in tre match i biancoazzurri non hanno portato a casa l’intera posta in palio.

Con il 4-1 al Pomarico il MateraGrumentum abbandona il campionato di Eccellenza lucana e può finalmente programmare un nuovo futuro calcistico per la Città dei Sassi che aspetta le prime novità per capire che Serie D sarà. Resta, però, il grande cammino che i ragazzi di Finamore hanno fatto da settembre ad oggi. Un campionato vinto con ben quattro giornate d’anticipo nella stagione dove la lotta per il primato doveva essere decisa all’ultima giornata. Infatti, con Vultur, Melfi e Montescaglioso ci si aspettava un testa a testa all’ultimo punto. La forza di questo MateraGrumentum è stata dimostrata nel miglior momento della stagione. Perché una volta presa la testa della classifica, i ragazzi di Finamore non si sono fermati. Anzi, hanno accelerato il passo.

A Pomarico termina una stagione incredibile, fatta di numeri e record che hanno ridato alla città di Matera la giusta luce in fondo al tunnel, per un Serie D ritrovata tre stagioni dopo quella che la classe imprenditoriale materana non è stata capace di prendersi attraverso il bando del Comune. Vecchie storie, ormai appartengono al passato. Il presente è tornato ad essere biancoazzurro e dopo un campionato di Eccellenza dominato in lungo e in largo è stato anche più bello così: ritrovare la quarta serie sul campo dopo una cavalcata così.
 

CdS Matera - Ragone: "La squadra sta bene. Meritiamo l'Eccellenza e vogliamo il supporto della città"
MateraGrumentum - La stagione in numeri: uno score impressionante, dalle reti alle giornate in vetta solitaria
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate