Primo Piano

Verso Acqua&Sapone-Cmb Matera - Esame da "grande" per i biancoazzurri: contro la capolista si cercano altre risposte

Roberto Chito Roberto Chito
15.01.2021 15:30

Nitti insieme alla squadra, FOTO: DIVISIONECALCIOA5.IT-PAOLA LIBRALATO

La classica partita in cui non si ha nulla da perdere? Non è proprio così. Per il Cmb Matera, la trasferta di questa sera a Pescara contro la corazzata Acqua&Sapone è proibitiva solamente sulla carta. La squadra di Lorenzo Nitti, infatti, sta attraversando un ottimo momento e con l’arrivo di Neto ha trovato stabilità anche in difesa. Infatti, contro Mantova, per la prima volta in stagione, i biancoazzurri non hanno nemmeno subito gol. Se là davanti Wilde è sempre pronto a colpire, bisogna anche considerare due aspetti.

Il primo: le assenze. Isi e Ramon sono ancora out. Due giocatori importanti per le rotazioni della squadra di Nitti. Soprattutto in questo momento. E qui bisogna considerare il secondo aspetto: la stanchezza. Sì, perché quella di questa sera sarà la terza partita che il Cmb Matera affronterà in soli sei giorni. Certo, i punti che dovevano fare i biancoazzurri li hanno fatti: tre vittorie contro Aniene, Genova e Mantova, più il pareggio contro il Lido di Ostia. Un gennaio che ha già regalato alla squadra di Nitti la bellezza di dieci punti e l’ambizione di potersela giocare fino alla fine per un posto nelle final-eight. E così, la partita di questa sera contro la corazzata Acqua&Sapone gioca un ruolo davvero importante.

Già all’andata, i biancoazzurri spaventarono la squadra di Scarpitti che dilagò solamente nel finale quando il Cmb Matera optò per il portiere di movimento. Una partita che servì alla squadra biancoazzurra che qualche settimana dopo andò a fare la voce grossa a Pesaro, portando a casa un ottimo pareggio. Questa sera, però, l’Acqua&Sapone dovrà fare a meno del portirissimo Mammarella infortunato, e dell’ex Fusari, fortissimo pivot che Scarpitti si è portato in Abruzzo in estate. In dubbio anche Calderolli ma in rampa di lancio Trentin e Rafinha che hanno saltato la partita di una settimana fa a Roma contro l’Aniene.

E proprio questa partita ha fatto infuriare Scarpitti con l’Acqua&Sapone apparso un po’ troppo distratto. Tutto questo, però, non ha alcuna importanza per Nitti che ha ribadito la forza degli avversari. E per il Cmb Matera è arrivato il momento di provare a spaventare anche l’ammazza-campionato per capire quali potrebbero essere le proprie ambizioni future.

Serie A Futsal - Mantova, si lavora per il post-Despotovic: non solo Jeffe in lizza per la panchina biancorossa
Bernalda Futsal - Rasulo si gode il nuovo corso: "Questa squadra mi entusiasma. Obiettivi? Sì la salvezza, ma non ci poniamo limiti"
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate