Lo stadio XXI Settembre, FOTO: FONTE WEB
In Primo Piano

Questione stadio - La Commissione ha deciso: il XXI Settembre non si muove. E ora che si fa?

Nessuna delocalizzazione dello stadio XXI Settembre-Franco Salerno. Questa la decisione della Commissione ai lavori pubblici che ha deciso di lasciare lo stadio lì dov’è, sito nel quartiere Piccianello che sarà interessato di una riqualificazione. Discorso da fare anche per lo stadio cittadino che dopo un’accesa discussione e la volontà da parte del Comune di delocalizzarlo, rimarrà dov’è. Sì, perché la struttura di Via Sicilia è davvero strategica per la città e con un possibile rilancio del calcio materano potrebbe essere interessata di numerosi interventi di ammodernamento.

Questo, però, è un discorso da fare in un secondo momento. Meglio non confondere le due cose. La consa fondamentale è che quel famoso parco del campo tanto caro al Comune si è disciolto come neve al sole. Impossibile individuare una nuova area nella quale andare a costruire un nuovo stadio, magari isolato dalla città, senza favorire tifosi e appassionati. Dunque, meglio intervenire sulla struttura già presente. Un impianto che ha più di ottant’anni e che merita seri lavori di ammodernamento che potrebbero non bastare. Chi lo ha vissuto in questi anni può notare un netto peggioramento rispetto agli anni d’oro della Serie C. Una struttura ormai abbandonata a se stessa che presenta diverse criticità. Dunque, se si vuole programmare un futuro in catgorie professionistiche, è davvero impensabile pensare di giocare in una struttura che presenta diverse problematiche.

Anche perché, le varie commissioni non darebbero la licenza per giocarci. Dunque, meglio programmare prima una riqualificazione per poi pensare a categorie più importanti rispetto alla Serie D che Matera potrebbe riconquistare nel giro di qualche settimana. Da qui, adesso, si aprirà un altro tipo di discorso. Come riqualificare un’area molto vasta, cercando di comprendere anche altre attività che la possano rendere fruibile sette giorni su sette e per tutto l’anno? Tempo al tempo. Il primo passo è stato far rimanere lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno lì dov’è. Al resto poi, ci sarà tempo per pensarci.

MateraGrumentum - Quattro partite per la Serie D: ecco la prima data in cui si può festeggiare
Match Point Matera - Sfida probante contro la Res Roma: le biancoazzurre non vogliono fermare la striscia positiva. Le ultime
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate