Il ct Bellarte, FOTO: FIGC.IT
Tutto Futsal

ItalFutsal - Bellarte chiama diciannove giocatori per chiudere il girone di qualificazione. I convocati

Redazione MateraSport24.it
01.04.2021 12:39

Ultimi due impegni di qualificazione ai prossimi europei per l’ItalFutsal targata Massimiliano Bellarte. Con il pass per l’Olanda già conquistato, gli azzurri si apprestano ad affrontare il Belgio e il Montenegro per chiudere in bellezza il proprio raggruppamento.

Dopo i quattro successi riportati nelle prime quattro giornate, il ct Bellarte ha convocato 19 giocatori per le ultime due gare azzurre in programma nel Gruppo 7. Prime chiamate con la Nazionale maggiore per Vincenzo Caponigro ed Edoardo Di Ponto, mentre per André Fantecele si tratta di un ritorno in azzurro dopo la prima convocazione di fine 2020 al raduno di Coverciano, anche se in quell’occasione non furono disputati incontri ufficiali.

La fase finale dell’europeo si terrà a partire dal prossimo 19 gennaio in Olanda. Sono sette al momento le Nazionali che hanno staccato il biglietto per Euro 2022: oltre ai padroni di casa e all’Italia, anche Bosnia-Erzegovina, Azerbaigian, Croazia, e Russia hanno già ottenuto la matematica qualificazione con due giornate di anticipo.

     

I CONVOCATI

Portieri: Edoardo Di Ponto (Lido di Ostia), Daniele Dovara (Meta Catania), Francesco Molitierno (Real San Giuseppe), Lorenzo Pietrangelo (Came Dosson).

Giocatori di movimento: Simone Achilli (Olimpus Roma), Eduardo Alano (Acqua&Sapone) Attilio Arillo (FF Napoli), Vincenzo Caponigro* (Feldi Eboli), Paolo Cesaroni (CMB Matera), Cainan De Matos (Valdepenas), Alessio Di Eugenio (Olimpus Roma), Matteo Esposito (Lido di Ostia), André Fantecele (Sandro Abate), Murilo Ferreira (Acqua&Sapone), Guilherme Gaio (Acqua&Sapone), Alex Merlim (Sporting Lisbona), Gabriel Motta (Lido di Ostia), Carmelo Musumeci (Meta Catania) e Arlan Pablo Vieira (Came Dosson)

Coop Master Matera - Giura Longo a MS24: "Punto perso, rammaricati per il finale. Progressi? Eliminiamo i momenti di down"
Cmb Matera - Sfortuna infinita: Nitti perde una pedina importante in vista di domani