Fc Matera - Russo: "Potevamo vincere, ma è un buon punto. Guardiamo avanti ora. Il gol? Ecco cos'ho pensato"

Scritto da Roberto Chito  | 
L'esterno Francesco Russo, FOTO: SANDRO VEGLIA

“Ho puntato il primo difensore, poi ho visto che si è creato quel corridoio. Poi ho deciso di continuare fino alla fine. Ho preso questa decisione perché se non sarei riusciti a tirare, alla fine potevo prendere anche fallo. Anche perché l’arbitro aveva un piccolo debito con noi. Infatti, credo che il rigore non concesso a Ferrara era molto più notte di quello dato a Goretta”. Parla così Francesco Russo che dopo il pareggio contro il Gravina ha commentato il match e la situazione in casa biancoazzurra.

“Sono davvero contento per la rete e per la prestazione. C’è un po’ di rammarico perché potevamo anche vincere la partita. Però, non dobbiamo dimenticarci che venivamo da tre sconfitte. In queste siamo stati anche un po’ penalizzati. A Santa Maria Capua Vetere dopo cinque minuti eravamo già sotto di due reti. Episodio che ti taglia un po’ le gambe. A Cava dei Tirreni, invece, siamo partiti bene e abbiamo colpito anche una traversa all’inizio. Poi, per un errore abbiamo subito gol. E infine, siamo rimasti in dieci. Purtroppo, gli episodi ci stanno un po’ penalizzando. Anche ieri, non ci è stato concesso un rigore sacrosanto. Invece, al Gravina non ha avuto nessuna esitazione nell’assegnarlo. Ci prendiamo il punto e guardiamo avanti”, continua il fantasista dei biancoazzurri.

Russo poi, guarda alle prossime sfide: “Abbiamo subito il match contro il Bitonto mercoledì e Francavilla domenica. Recuperiamo un po’ di energie con la speranza di ritrovare qualche infortunato che non ci farebbe male. Saranno partite sicuramente molto difficile. Noi, però, abbiamo tutto per poter dire la nostra. Secondo me, siamo un’ottima squadra. In questo momento dobbiamo solamente conoscerci meglio e prendere la giusta condizione atletica che adesso finalmente sta arrivando. In questo modo potremmo toglierci delle soddisfazioni”.