Cmb Matera - Nitti a MS24: "Non pronti per questo tipo di partite. Il lavoro? Finalmente qualche recupero, da domani si fa sul serio"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il tecnico Lorenzo Nitti, FOTO: LUCIA MELCARNE

"Credo sia stato molto importante confrontarsi contro una squadra di massima serie dopo i primi due test disputati contro squadre di Serie B. Era molto importante confrontarsi su aspetti importanti contro avversari ben più quotati", sono le parole del tecnico Lorenzo Nitti che a MateraSport24.it analizza il test amichevole di ieri pomeriggio in quel di Manfredonia e le indicazioni che ha potuto avere.

"Fare un giudizio sulla partita di ieri è davvero difficile perché non eravamo una squadra in grado di poter affrontare una partita di Serie A. Avevamo ben sei disponibili, a questi si è aggiungo anche Josete pochi minuti dopo il match. A quel punto non avevo nemmeno i giocatori nei miei ruoli, non avevo più una squadra. C’erano tanti bravi giocatori che in campo hanno davvero dato tutto, abituandosi a competere a grandi livelli. Era anche difficile provare qualcosa. Sono contento dell’atteggiamento dei ragazzi. Oitomeia ed Hrkac hanno fatto bene nonostante siano appena arrivati. E tutti i ragazzi italiani, compresi gli under, si sono spesi davvero bene. Secondo tempo? Devo ringraziare il Manfredonia che nella ripresa ha acconsentito a giocare solamente 10 minuti effettivi perché non eravamo proprio in condizione per poter proseguire.", continua Nitti.

A tre settimane dall’inizio del campionato a che punto è il Cmb Matera? Ecco Nitti: "È complicato fare un bilancio. Posso dire che la nostra vera preparazione comincia domani. Recuperiamo anche Pulvirenti e Leitao e con Hrkac e Oitomeia ho la possibilità di lavorare con un gruppo squadra più folto che mi possa consentire di lavorare anche dal punto di vista tattico. Sappiamo che è una situazione molto complicata. Perché i ragazzi e il Cmb Matera sono abituati a questo tipo di difficoltà e sicuramente ci faremo trovare pronti per l’inizio del campionato".