MateraGrumentum - La crescita degli under: dopo Pagratis e Latorre, altri tre sono in rampa di lancio

Scritto da Roberto Chito  | 
Il centrocampista Gerardo Latorre, FOTO: SANDRO VEGLIA

Giovani alla riscossa. In casa MateraGrumentum si gode anche per le importanti prestazioni che stanno fornendo gli under. Pedine che pian piano stanno trovando spazio nello scacchiere di Antonio Finamore come testimoniano le recenti apparizioni. Sugli scudi, da inizio stagione il portiere Pagratis. Il classe 2001 sta davvero convincendo. Forse un po’ per necessità è stato schierato come titolare ma partita dopo partita sta sempre più dimostrando le proprie qualità.

Parate importanti, in alcune circostanze anche decisive per l’ex Gravina. Porta messa al sicuro da un giovanissimo portiere che sta dimostrando tanta affidabilità. Nelle ultime settimane, chi si è guadagnato la fiducia del mister è Giosuè Storsillo. Schierato titolare prima in Coppa contro la Vultur, poi in campionato a Latronico. Complice anche la squalifica e l’affaticamento per Lobosco, l’ex Montescaglioso ha davvero fatto ottime cose. Un po’ come D’Italia che ha subito impressionato all'esordio assoluto contro il Policoro in Coppa. Arrivato dal Lavello, sta cercando di ritagliarsi il proprio spazio e convincere il tecnico Finamore ad avere un posto in squadra. Però, chi da inizio stagione sta davvero superando le aspettative è il centrocampista Gerardo Latorre.

Classe 2002, l’anno scorso ha fatto benissimo nelle giovanili del Potenza e a Matera sta avendo la prima occasione della sua carriera. Finamore lo ha provato prima al fianco di Ferreira, poi a quello di Cordisco. Il risultato, in entrambi i casi è stato dei migliori. Proverà a ritagliarsi il proprio spazio anche Tisti. Un esterno offensivo che in Coppa Italia ha dimostrato di far bene ma che adesso punta a ripetersi anche in campionato. In casa biancoazzurra si aspetta anche che Creanza guarisca dall’infortunio e che Forcillo possa crescere. In ogni caso, anche gli under si stanno dimostrando all’altezza dei più grandi.