MateraGrumentum - A Venosa va in scena il copione di un'intera stagione: è l'ottava rimonta

Scritto da Roberto Chito  | 
L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: FEDERICO LONGO

Una partita a due facce? Probabilmente sì. Ma ci può stare. Perché se ti abitui troppo a vincere facile, alla fine ti puoi dimenticare del sapore della vittoria. Eppure, i biancoazzurri prima hanno sofferto, poi hanno messo a segno un’altra bella vittoria. Un punteggio che non lascia spazio a recriminazioni anche se il VeLa, soprattutto nel primo tempo ha dimostrato di saper far male ai biancoazzurri. Il MateraGrumentum non soffriva così tanto dal match contro il Melfi, anche lì nei primi 45 minuti.

Solo che il match del Valerio era uno scontro diretto importante e di fronte c’era una diretta concorrente per la vittoria finale. Contro il VeLa, il discorso era un po’ diverso. Di fronte c’era una squadra assetata di punti visto che lotta per evitare i play out. E in questo momento, soprattutto queste squadre devono portare a casa punti contro qualsiasi avversario. Solo che questa volta il discorso motivazionale va oltre. Bisogna dare i meriti a Lomuscio di aver preparato al meglio la partita, riuscendo ad imbrigliare i biancoazzurri che hanno trovato pochissimi spazi per colpire. E soprattutto dietro, hanno ballato un bel po’. Perché le folate di Harona hanno messo in crisi la retroguardia biancoazzurra che non è riuscita a trovare le giuste contromisure. Un VeLa che probabilmente meritava di trovare la rete già nel primo tempo.

Ma come spesso accade in questa stagione, i biancoazzurri quando vanno sotto riescono sempre a riacciuffare la partita e a ribaltarla. Una caratteristica importante che ha sviluppato il MateraGrumentum in questa stagione. Prima o poi le qualità escono fuori e il potenziale offensivo biancoazzurro riesce a prendere il sopravvento sugli avversari. Il poker al VeLa è solamente l’ultimo rotondo risultato della stagione di Lobosco e compagni che hanno messo insieme diversi risultati di questo tipo. Il punto fondamentale è stato l’essere riusciti a trovare subito il pareggio.

E nel giro di cinque minuti a firmare addirittura il 3-1. In questo modo, il VeLa non ha avuto nemmeno il tempo di reagire e di capire cosa stesse succedendo. In questo finale di stagione contano soprattutto i tre punti, perché tutte le partite cominciano ad essere difficili. Però, se il MateraGrumentum anche se non riesce a brillare nel primo tempo, riesce a vincere in questo modo anche nella ripresa, allora è il segnale che questa squadra è davvero difficile da fermare.