MateraGrumentum - Mastroberti a MS24.it: "Ko utile per il futuro. Si riparte: padroni del nostro destino"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il ds Angelo Mastroberti, FOTO: MATERASPORT24.IT

"Non posso dire cosa ci siamo detti. Sono cose che è giusto rimangano nello spogliatoio. Però, ci siamo presi le nostre responsabilità. Sicuramente i nostri demeriti sono stati maggiori rispetto ai meriti del Montescaglioso. Questo lo dico senza voler sminuire gli avversari. Però, non siamo riusciti a fare la partita che dovevamo fare. Lo prendiamo come un incidente di percorso". A parlare è Angelo Mastroberti, direttore sportivo dei biancoazzurri che a MateraSport24.it fa il punto della situazione dopo il confronto fra squadra e società.

"Sono più contento che abbiamo perso in questo modo, che solo 2-1. In quel caso potevamo avere alcune scusanti. Così, invece, è solo colpa nostra. Ci assumiamo le responsabilità, chiediamo scusa alla piazza e ripartiamo con l’intento che domenica si ricomincia da zero. Se posso rimarcare una cosa è che non siamo arrivati carichi alla partita di domenica. Forse la vittoria contro il Melfi, arrivata anche soffrendo, ci ha fatto pensare che anche a Montescaglioso l’avremmo portata giocoforza a casa. Abbiamo pagato questo eccesso di sicurezza. Se si sbaglia l’approccio, tutte le partite diventano difficili. Magari vai subito in svantaggio, ti innervosisci e cominci a non giocare di squadra, saltano i meccanismi e non ti riesce niente. Così è andata a Montescaglioso", continua il direttore sportivo dei biancoazzurri.

La sconfitta di domenica viene vista anche da un’altra prospettiva. Meglio una batosta subito? Mastroberti è chiaro: "Assolutamente sì. Il ko di Montescaglioso non lascia spazio a recriminazioni. Ora piedi per terra e ripartiamo in vista del futuro. Non abbiamo fatto nulla perché il campionato è appena cominciato. È bene aver avuto subito questo campanello d’allarme. Dobbiamo trarre insegnamento da questa sconfitta. Delle volte, anche i ko sono molto utili per il prosieguo. Il destino ce lo creiamo con le mani nostre. Siamo solamente noi i padroni del nostro cammino.

Su cosa non è andato a Montescaglioso, il ds biancoazzurro afferma: "Non entro mai nella sfera tecnica perché è compito del mister. Guardo altri tipi di aspetti e l’insegnamento che ci ha dato questa sconfitta. È chiaro che ci sono stati errori nei singoli. Questi, però, le partite le possono sbagliare come decidere come accaduto contro il Melfi. Il prosieguo? Pronti a ripartire subito. Settimana prossima c’è anche la Coppa. Sotto pressione diamo il meglio di noi stessi".