Il logo del MateraGrumentum, FOTO: MATERASPORT24.IT
In Primo Piano

MateraGrumentum - Domani è già qui: dai possibili scenari societari alla gestione tecnica. I primi nodi da sciogliere

Ci sarà tutto il tempo per affrontare il tema. Anche perché, da lunedì mattina diventerà l’argomento principale. Ovviamente sempre se arriverà questa benedetta promozione. Perché c’è un Paternicum di mezzo e la partita deve essere prima giocata. A parte questo, in casa biancoazzurra si comincia a pensare a quel che sarà. Dopo anni di buio, ben quattro stagioni sportive, Matera si appresta a tornare in un campionato nazionale. E lo fa attraverso la fusione fatta in estate dall’Usd Matera 2019 e dal Grumentum Val d’Agri che hanno dato vita al transitorio MateraGrumentum.

Club che dal 1 luglio 2022 diventerà "Matera" a tutti gli effetti, con una denominazione ancora da trovare. Un progetto che troverà "l’anno primo", attraverso un campionato di Serie D molto probante che la Città dei Sassi deve vivere con entusiasmo. Il primo passo, però, sarà quello societario. Petraglia resterà solo al timone del club? Non è da scandalizzarsi, perché anche quest’anno il budget è stato da Serie D, dunque l’avvocato romano ha assicurato che è pronto a sobbarcarsi in prima persona un’altra intera stagione. Poi, qualche sponsor arriverà, oltre al numero degli abbonamenti e dei biglietti. Però, non è da escludere qualche ingresso societario. Petraglia ha parlato di alcuni contatti in essere. Veramente, questi ci sono già da mesi con la resa dei conti che si avvicina sempre di più perché la stagione va programmata e per farlo serve un budget.

Sul futuro, però, l’avvocato romano non si è minimamente sbottonato. Nemmeno per quanto riguarda la gestione tecnica. La triade Mastroberti-Pace-Finamore che ha messo in piedi la squadra dei record resterà anche in Serie D? I numeri dicono sì. Poi, però, bisognerà sedersi a tavolino e capire cosa accadrà. E con la vittoria anticipata del campionato c’è tutto per poter programmare il ritorno nel calcio nazionale nel migliore dei modi. Un ritorno che avverrà a seconda di una programmazione. Perché il primo obiettivo sarà sicuramente quello di portare a casa una salvezza, per poi provare a migliorarsi. Però, molto dipenderà da cosa accadrà in società nelle prossime settimane.

MateraGrumentum - I biancoazzurri superano se stessi: record di vittorie e sfondato il muro delle cento reti stagionali
Virtus Matera - Al via la missione play off: subito l'occasione per l'aggancio ma ne passa solo una. Il calendario
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate