L'esterno Andrea Mastroberti in azione, FOTO: SANDRO VEGLIA
L'Intervista

MateraGrumentum - Mastroberti a MS24.it: "È la squadra più forte in cui ho giocato. I numeri? Ecco cosa c'è dietro"

"Fa sempre piacere far gol. Rispetto a due anni fa, quando vincemmo questo campionato, quest’anno ne ho segnati meno. Ma poco importa. Infatti, più che l’obiettivo personale conta quello di squadra che siamo vicini a raggiungere". Sono le parole di Andrea Mastroberti che a MateraSport24.it parla della sua prestazione che contro il Real Tolve lo ha visto tornare al gol e soprattutto analizza il momento dei biancoazzurri ormai ad un passo dal traguardo stagionale.

"La luce in fondo al tunnel l’abbiamo vista dal primo momento. Già dal primo giorno di ritiro era chiaro quale doveva essere il nostro obiettivo. È solo il risultato del lavoro che è cominciato il 16 agosto. Non abbiamo mai dubitato delle nostre forze, nemmeno dopo il ko di Montescaglioso o dei primi dubbi che si nutrivano ad inizio stagione. Sapevamo che Matera veniva da tutt’altri palcoscenici ma il nostro obiettivo era di vincere subito. I 21 risultati utili consecutivi? Dietro questi numeri c’è una consapevolezza importante che ci ha portato a questi numeri. Nessuno ci regala niente. Se siamo riusciti a mettere insieme 21 risultati utili consecutivi i meriti sono di tutti: dallo staff ai giocatori, la dirigenza e l’ambiente", continua l’esterno offensivo dei biancoazzurri sul momento incredibile.

In sette per quattro maglie in attacco. E Mastroberti, prosegue: "Sicuramente non è facile con tutta questa concorrenza. Però, è il gioco delle parti in una squadra dove si punta a vincere. Quest’anno poi, gioco nella squadra più forte da quanto gioco. A livello di singoli, pur essendo Eccellenza, c’è una qualità incredibile in tutti i reparti. La cosa fondamentale è farsi trovare pronti quando si viene chiamati in causa. Falco? Con lui c’è un rapporto speciale che va anche al di fuori del calcio. Glielo avevo promesso prima della partita. Ho fatto gol e sono andato ad abbracciarlo. Siamo davvero amici".

MateraGrumentum che mette a segno tanti record ma lo stadio è ancora vuoto. Mastroberti, conclude: "Giustamente in una piazza come Matera, con questi numeri ti aspetti lo stadio pieno. Però giustifico il pubblico, perché qualche anno fa ci fu la possibilità di andare in Serie B che poi sfumò. Mi auguro che dalla prossima partita in casa mi auguro che si possa vedere quel tipo di pubblico che questa squadra merita. Perché sembra tutto scontato ma non lo era affatto".

MateraGrumentum - Magliano ancora in forse: pronto fra due settimane? A Villa d'Agri tocca ancora a Dinielli
Cmb Matera - Biancoazzurri nella storia: Pescara messo ko e prima semifinale conquistata. La cronaca
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate