Le Parole

Cmb Matera - Nitti a TM: "Sarà il match delle risposte, due strade davanti ora. Padova? Davvero forte"

Roberto Chito Roberto Chito
15.12.2020 12:15

Lorenzo Nitti, FOTO: CMBFUTSALTEAM.IT

"Sicuramente dopo queste due sconfitte dobbiamo reagire e ritrovare la strada dei punti. Al di là di questo che è l’aspetto fondamentale serve anche ritrovarci a livello di prestazioni. Come serve anche ritrovare la voglia di stare uniti e combattere sempre". Sono le parole di Lorenzo Nitti che a TuttoMatera.com commenta la sfida di questa sera che i biancoazzurri affronteranno a Padova contro il Petrarca.

SUI SEGNALI: "Quella di oggi sarà la partita delle risposte. Davanti a noi abbiamo due strade. La prima, è quella del riscatto e dimostrare che i due ko sono stati solamente un incidente di percorso. La seconda, potrebbe segnare l’apertura di una vera e propria crisi. Se la squadra non reagisce nemmeno oggi c’è da preoccuparsi. Siamo davanti ad un bivio. Tutti noi abbiamo voglia di dimostrare il reale valore di questa squadra. Sono sicuro che lo faremo per dimostrare il reale potenziale".

SULLA PARTITA: "Sarà difficilissima. Di fronte ci troveremo una delle squadre più in forma del campionato. Hanno un elevato tasso tecnico, fra i migliori di tutte le squadre. Poi, hanno fatto una campagna acquisti straordinaria in questi mesi. In assoluto, è la squadra che si è rinforzata di più".

SULLE RISPOSTE: "Mi aspetto una grande partita da parte della mia squadra. Serve una prestazione di cuore e grinta, oltre che di grande carattere. Sono sicuro che faremo bene".

SULL’AVVERSARIO: "Padova è una squadra dai valori tecnici altissimi. Non hanno grandi rotazioni ma dispongono di giocatori di livello mondiale. Hanno un roster incredibile e lo stanno dimostrando in questo inizio di stagione. Allo stesso tempo, siamo consapevoli delle nostre forze e sappiamo come affrontarli".

SU CATANIA: "Venerdì credo sia andato tutto storto. Per il nostro potenziale è stata una partita indecorosa. Non siamo scesi in campo nel modo giusto. Non abbiamo per niente giocato. Eravamo una squadra irriconoscibile rispetto alle altre prove offerte. A questo, si è aggiunto tutto quello che non doveva succedere. Per esempio, sbagliamo il rigore e qualche secondo dopo in ripartenza loro vanno in gol. Tanti errori individuali ed episodi non ci hanno premiato. Tutto questo è sinonimo che la squadra non c’era".

Cmb Matera - Pulvirenti: "A Padova grande chance per ripartire. Tour de force? Serve massima concentrazione"
Cmb Matera - Bastini alza il muro, i biancoazzurri ci vanno vicini: ancora ko, rammarico nel finale. La cronaca
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate