Fc Matera - Chi sale e chi scende: Piccioni si scatena, sempre più bomber. Manu, ecco il gol e il rosso non influisce

Scritto da Roberto Chito  | 
La seconda rete di Piccioni, FOTO: SANDRO VEGLIA

Con grande cinismo e determinazione, il Matera porta a casa un’altra vittoria fondamentale per continuare a mettere in cascina sempre più punti salvezza e avvicinarsi alla zona play off. Il 5-0 sul Gladiator è la dimostrazione che il ko di Nardò è stato un semplice incidente di percorso e che i biancoazzurri sono saputi ripartire al meglio. Adesso, andiamo a vedere chi ha fatto bene e chi meno nella rotonda vittoria contro i neroazzurri.

Chi sale? Impossibile non sottolineare la tripletta di Piccioni. Un vero e proprio killer d’aria che ha sfruttato al meglio le occasioni avute. Infatti, ha avuto a disposizione quattro palloni: tre sono finiti in rete, il primo è stato deviato in angolo. Davvero cinico come non lo era mai stato prima finora. Si è confermato sulla falsariga del match di Nardò. Tre reti una più bella dell’altra con la seconda davvero d’applausi. Da annotare anche la prestazione di Manu. Una doppietta per il giovane centrocampista, a dimostrazione che sta facendo davvero bene. Peccato per il rosso diretto, ma l’espulsione è semplicemente l’abbaglio di un arbitro che ha macchiato una prestazione importante.

Chi scende? Dopo un 5-0, cosa puoi dire alla squadra? Nulla, davvero nulla. Infatti, di segnali negativi non ce ne sono stati da parte dei singoli. Certo, l’inizio con il freno a mano un po’ tirato con il Gladiator che dava la sensazione di poter far male poteva essere l’avvisaglia per un pomeriggio storto. Le cose, poi, però, sono andate diversamente. Il Matera ha portato a casa tre punti fondamentali grazie ad una prova importante, in cui per la prima volta in stagione ha vinto il cinismo.