L'esultanza di Antonio Falco, FOTO: SANDRO VEGLIA
In Primo Piano

MateraGrumentum - Chi sale e chi scende dopo Venosa: primo tempo opaco, poi Falco decisivo

Forse una partita a due facce. Probabilmente, è stato il più difficile primo tempo della stagione dei biancoazzurri che hanno rischiato diverse volte di andare in svantaggio. Ma ci sta, per una squadra che ha praticamente dominato in lungo e in largo. Ci sta che per una domenica si possano incontrare alcune difficoltà. Queste, poi, nello spogliatoio sono state risolte, nonostante lo svantaggio ad inizio ripresa.

Difficile trovare un responsabile da mettere dietro la lavagna dopo il primo tempo di ieri. Sicuramente è stata un po’ tutta la squadra che non è riuscita a girare nel verso giusto. E il VeLa, soprattutto sulla corsia destra ha creato le maggiori difficoltà. Ben 45 minuti di sbandamento che non hanno permesso al MateraGrumentum di essere quella squadra che tutti sono abituati a vedere. Ma con questi ritmi, 45 minuti non al meglio ci possono stare in un campionato. I biancoazzurri, però, sono stati freddi e cinici nella ripresa. Nonostante lo svantaggio, in nove minuti hanno messo le cose a posto. Merito di un Falco da copertina.

Dai suoi piedi sono nate le reti del pari, prima assist a Martinez, poi con un’azione personale ha stampato in rete. E come se non bastasse, poco dopo ha confezionato l’assist per il tris di Pellegrini. Insomma, un gol e due assist per incanalare la partita nel migliore dei modi. Falco, però, è stato sostituito nel migliore dei modi anche da Mastroberti. L’esterno biancoazzurro ha davvero impattato bene colpendo un’incredibile traversa e fornendo, da calcio d’angolo, l’assist per Lobosco che ha realizzato il 4-1.

Insomma, anche dalla panchina ci sono le frecce giuste per questa squadra. Il miglior modo per poter cancellare un primo tempo non da MateraGrumentum degli ultimi mesi. Ma c’è anche da dire che il VeLa ha necessità di raddrizzare la propria classifica visto che è impantanato nei play out. In ogni caso, con un secondo tempo così, passa tutto inosservato anche perché non sempre si può essere rullo compressore per novanta minuti.

Ondatel Virtus Matera - Altro finale decisivo: i biancoazzurri sbancano Molfetta e continuano a sperare nel secondo posto. La cronaca
MateraGrumentum - La svolta arriva dalla panchina: Martinez e Mastroberti danno la scossa giusta
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate