Fc Matera - La partita: ecco la "manita" biancoazzurra. Triplo Piccioni e doppio Manu firmano una vittoria d'applausi

Scritto da Roberto Chito  | 
L'esultanza di Manu e Piccioni, FOTO: SANDRO VEGLIA

Tutte le insidie vengono spazzate via da un Matera cinico e spietato. Ci pensa Piccioni con una tripletta in poco meno di venti minuti a mettere sui binari giusti la pratica Gladiator. Nella ripresa, poi, entra in scena anche Manu che con una doppietta mette la ciliegina sulla torta ad una rotonda vittoria. Il Matera, riparte dal 5-0 sui neroazzurri, trovando una vittoria importante che mette la squadra di Ciullo sempre più in zona play off e allunga sulla zona rossa con l’obiettivo salvezza oramai a portata di mano.

Primo tempo che vede il Matera partire un po’ contratto. Meglio il Gladiator che nel primo quarto d’ora, nonostante non riesca mai a calciare in porta, crea diverse situazioni temibili. I biancoazzurri, però, non riescono a trovare spazi. Ma il lampo di Piccioni al 23’ cambia il corso del match. Il numero 33 ci prova con una buona girata ma Bufano blocca. Passano sessanta secondi e Piccioni serve Ferrara che prova un perfetto diagonale: un difensore salva la porta con la schiena. Il vantaggio, però, arriva al 26’ con Piccioni. Ottima punizione dalla trequarti di Vicente, Bufano smanaccia ma il 33 biancoazzurro è perfetto nello stampare in rete. Partita che cambia perché il Matera gestisce al meglio e il Gladiator riesce a risponde solamente al 38’ con l’incornata di Mancini su punizione di Tomi che termina di poco alta. Ma i biancoazzurri si dimostrano cinici.

L’azione riparte e Piccioni sfrutta al meglio un pallone in corsa per trovare il perfetto diagonale e battere per la seconda volta Bufano. Il Matera a fine primo tempo, trova anche il tris. Lo fa ancora con Piccioni che pochi secondi prima del duplice fischio dagli sviluppi di calcio d’angolo, salta più in alto di tutti e beffa Bufano per la terza volta. Secondo tempo che parte nel migliore dei modi per i biancoazzurri. Passano solo due minuti e arriva il poker. Azione travolgente con Ferrara che mette al centro: un difensore intercetta con la mano, l’arbitro concede il vantaggio e Manu stampa in rete. Passano cinque minuti e il numero 55 biancoazzurri si ripete.

Questa volta sulla discesa di Russo che mette al centro, tutto solo trafigge Bufano per il 5-0. Partita praticamente chiusa anche se al 17’ il Matera resta in dieci. Fallo di Manu a centrocampo, punito incredibilmente dall’arbitro Riahi con il rosso diretto un fallo da giallo. La vera reazione del Gladiator arriva al 29’ con Tomi. L’ex biancoazzurro ci prova dalla distanza: Demoleon per poco non beffa Suma che riesce a salvare in corner. Matera che gestisce al meglio e porta a casa tre punti fondamentali.

     

IL TABELLINO

Matera-Gladiator 5-0

Reti: al 26’pt Piccioni (M), al 39’pt Piccioni (M), al 44’pt Piccioni (M), al 2’st Manu (M), al 7’st Manu (M).

Matera (3-5-2): Suma, Demoleon, Vicente, Montanino, Cum (dal 33’st Hysaj), Manu, Bottalico (dal 44’st Carlucci), Russo, Iaccarino, Ferrara (dal 23’st Zielski), Piccioni (dal 9’st Lorusso). A disposizione: Pozzer, Sellitti, Ancora, De Vivo, Orefice. Allenatore: Ciullo.

Gladiator (4-3-3): Bufano, Magliocca (dal 1’st Cippolletta), Mancini (dal 11’st Pietroluongo), Puca, Tomi, Marianelli (dal 1’st Debiase), Mele (dal 11’st Decaro), Corigliano, Squerzanti, Tedesco, Caruso (dal 23’st Nicolau). A disposizione: Campana, Ciampi, Numerato, Messina. Allenatore: Zavino (squalificato Grimaldi).

Arbitro: Riahi di Lovere.

Assistenti: Minerva di Lecce e Tangaro di Molfetta.

Note: Giornata fredda sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco in precarie condizioni. Espulso: al 17’st Manu (M). Ammoniti: Mele (G). Angoli: 5-3 per il Gladiator. Recupero: 0’ primo tempo e 2’ secondo tempo. Spettatori: 700 circa con una trentina dei quali provenienti da Santa Maria Capua Vetere.