Fc Matera - La pensiamo così: i biancoazzurri ripartono con carattere. Vittoria sfiorata, il trittico parte al meglio

Scritto da Roberto Chito  | 
L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: SANDRO VEGLIA

Gli obiettivi si raggiungono con i punti. Non bastano solo le vittorie. Perché quando non si riesce a vincere, non bisogna perdere. Certo, il Matera nelle precedenti tre partite, in alcune di queste ha pagato dazio anche oltre misura. E la stessa cosa stava accadendo ieri. E probabilmente, sarebbe stata la peggiore beffa di tutte. E invece no. Perché ci ha pensato una giocata di Russo a cambiare le carte in tavola. A cambiare un copione che sembrava essere lo stesso delle ultime settimane.

E mentre qualcuno già pensava alla quarta sconfitta consecutiva, ecco che i biancoazzurri trovano la rete del pareggio con Russo. Un giocatore che ha dimostrato di avere grandi qualità e di poter dire la propria. Perché i giocatori forti devono essere bravi anche a prendersi qualche responsabilità e a provare giocate anche rischiose. L’uno a uno, però, non accontenta pienamente il Matera. Perché il film della partita ha raccontato che i biancoazzurri hanno avuto il sopravvento di un Gravina che alla vigilia era considerato un osso duro. perché non bisogna dimenticarsi che la squadra guidata da Summa-Ragone aveva pareggiato contro Nocerina, Brindisi, Afragolese e Team Altamura, squadre accreditate per giocarsi il campionato. Non solo i biancoazzurri non hanno mai corso pericoli.

Tranne la parata di Pozzer ad inizio primo tempo, ma hanno sicuramente tenuto molto bene il campo, rendendosi più pericolosi degli avversari. Le assenze, alla fine, non si sono viste. Certo, a ranghi completi poteva anche finire diversamente. Però, nel calcio, con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte. Chi era in campo, però, ha dimostrato di poter essere utile alla causa. Tecnico e giocatori già messi sul banco degli imputati troppo presto hanno dimostrato che questa è una squadra che ha enormi margini di crescita e che può dire la propria. L’amarezza è tutta nel finale. Perché quella punizione di Vicente che ha trovato un Mascolo non proprio reattivo poteva sicuramente avere maggior successo.

Qui, sicuramente è mancata un po’ di fortuna. Che non sarebbe guastata, visto che la sorte in questo inizio di stagione non è certo stata dalla parte della squadra della Città dei Sassi. Però, nonostante ciò, il Matera ha dimostrato grande carattere e un’ottima reazione anche quando le cose non si erano messe bene. E da qui, bisogna ripartire. Perché il trittico di partite di questa settimana è appena cominciato. Contro Bitonto e Francavilla con il pieno di punti, tra sette giorni potrebbe esserci una classifica completamente diversa.