Fc Matera - Gerardi a MS24.it: "Onorato di essere ancora qui. I gol? Conta la squadra, quest'anno ancor di più"

Scritto da Roberto Chito  | 
L'esultanza di Gerardi, FOTO: SANDRO VEGLIA

"Sono davvero molto felice di continuare a vestire la maglia del Matera. Parliamo di una piazza molto importante. Poi, dopo aver vinto un campionato in quella maniera la scorsa stagione, sono davvero contento ed onorato di far partire di questa squadra ancora per un anno". Sono le parole di un raggiante Pietro Mariano Gerardi che a MateraSport24.it parla delle sue emozioni dopo aver firmato il rinnovo con i biancoazzurri che lo vedrà ancora protagonista dalle parti del XXI Settembre-Franco Salerno anche in questa stagione.

"Sicuramente la Serie D è un campionato molto più stimolante rispetto all’Eccellenza. Non nego il fatto che per diverse stagioni ho ricevuto molte offerte da club di quarta serie e non ho accettato esclusivamente per motivi strettamente personali. Però, in passato ho già giocato in Serie D. E sono davvero felice di esserci tornato con la maglia del Matera. Ripetermi con i gol? L’Eccellenza è sicuramente diversa dalla Serie D. Quest’anno, dunque, far gol sarà molto più complicato. Tutto dipende anche dal ruolo in cui giocherò. Infatti, in questa categoria ho fatto anche la mezzala nel 3-5-2. Così sarò più lontano dalla porta e segnare sarà più difficile. Però, sono pronto a dare una mano al mister e ai miei compagni a prescindere dal ruolo. Conta la squadra, l’ho sempre detto l’anno scorso. E lo ripeto ancora quest’anno che il livello sarà molto più alto", continua l’attaccante biancoazzurro.

Che campionato ci si può aspettare dal Matera? Gerardi, al momento, non si sbilancia: "Adesso, non posso dire se sarà di vertice o meno. Sicuramente posso garantire che chiunque scenderà in campo con la maglia biancoazzurra darà il massimo. Chiunque deve essere consapevole che si trova in una grande piazza ed ha alle spalle una società eccezionale. Il Girone H? E’ il campionato più difficile della Serie D. L’ho disputato diversi anni fa. Ho visto che molte squadre si sono mosse molto bene, facendo acquisti importanti. Soprattutto le squadre pugliesi che presenteranno delle formazioni davvero molto competitive. Senza dubbio sarà un campionato molto difficile. Noi ci faremo trovare pronti e sicuramente diremo la nostra".

Gerardi troverà una squadra completamente diversa e rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione. A cominciare dai compagni di reparto. E su questi, l’attaccante è chiaro: "Non conosco i compagni personalmente, Però, ho avuto delle ottime referenze su ciascuno degli attaccanti che sono arrivati recentemente. Si tratta davvero di ottimi giocatori. Però, non avevo dubbi sull’eccellente lavoro che sta facendo il direttore Bolzan".