Eccellenza - Chi riparte e chi no. La nota della Lnd: "In tre Comitati Regionali senza promozioni"

Scritto da Redazione MateraSport24.it  | 

Il logo della Lnd, FOTO: FONTE WEB

Un vero e proprio pasticcio all’italiana. Campionato fatto ripartire in fretta e furia senza rispettare la volontà di quelle società che volevano ripartire ma che hanno dovuto subire decisioni che tutelavano quelle che spingevano per rimandare tutto a settembre.

"In base a quanto stabilito dalla Figc avranno diritto a una promozione in Serie D le società di Abruzzo, Calabria, Emilia-Romagna, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Trento e Bolzano. Tre promozioni per la Lombardia e due per Campania, Lazio, Piemonte-Valle d’Aosta, Sicilia, Toscana e Veneto. Nessuna promozione per Basilicata, Friuli Venezia-Giulia e Umbria", si legge sul comunicato ufficiale diramato dalla Lnd.

Chissà se nelle prossime ore, il Comitato Regionale della Basilicata non possa appellarsi in qualche modo per rivendicare una decisione che penalizza società che sono volute ripartire ma che non hanno potuto visto che le regole sono cambiate in corsa, dando la possibilità a coloro che hanno preferito rimandare tutto a settembre di bloccare tutto.