L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: SANDRO VEGLIA
La Copertina

MateraGrumentum - Ci siamo quasi: la Serie D è ormai ad un passo. Ecco cosa manca per la matematica

Sei punti. Questo manca ai biancoazzurri per poter finalmente festeggiare il ritorno in un campionato nazionale dopo quattro anni di incubo. Due partite da vincere per potersi finalmente lasciare andare ad una gioia incredibile per un cammino che è stato davvero strepitoso. Perché una squadra che ha vinto 22 partite su 24, non può che essere definita tale. In casa biancoazzurra c’è tanta scaramanzia con dichiarazioni ancora molto abbottonate. Sappiamo che sarà così anche nell’imminente vigilia del match decisivo, proprio per non perdere il ritmo all’ultimo miglio.

MateraGrumentum che vuole chiudere i giochi il prima possibile, senza perdere altro tempo. Settimana scorsa si era parlato della prima data utile quella del 10 aprile a Senise. Servivano quattro vittorie. E dopo quella di ieri, dovevano essere tre. Ma dove i biancoazzurri non sbagliano un colpo, ci sono avversari che continuano ad arrancare. Vultur e Melfi, rispetto al MateraGrumentum durante il cammino si sono fermati diverse volte, non riuscendo a mantenere il ritmo della squadra di Finamore. E ieri pomeriggio è stato probabilmente il punto di svolta a questo campionato. Perché il ko della Vultur contro il Policoro ha dato ai biancoazzurri l’assist decisivo: per la matematica Serie D servono solo due vittorie, non più tre.

Tra l’altro, il giorno della festa, in questo modo, può essere in casa contro il Paternicum e non in trasferta a Senise. Un’altra occasione per poter chiudere i giochi il prima possibile. Ora la trasferta di Villa d’Agri contro il Moliterno per poi pensare alla sfida contro i rossoblu. Con sei punti i giochi sono chiusi e il campionato potrebbe essere vinto domenica 3 aprile, un mese prima della reale conclusione e con quattro partite d’anticipo. Un cammino strepitoso che merita il giusto epilogo il prima possibile.

Perché nonostante le avversarie erano di tutto rispetto, questo MateraGrumentum sul campo ha confermato tutti i pronostici della vigilia. Magari un cammino così netto e continuo era quasi impossibile immaginarselo. Però, i record sono fatti per essere superati. E possiamo stare sicuri che dopo la matematica vittoria del campionato, i biancoazzurri non vorranno mollare per chiudere questo campionato da imbattuti.

MateraGrumentum - La squadra domina ma lo stadio è sempre più deserto: dove sono i materani?
Virtus Matera - Verso i play off: si incrociano i due Gironi adesso. Ecco le tre avversarie dei biancoazzurri
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate