Le Parole

Cmb Matera - Auletta a tM.com: "Tante le attenuanti per noi, ma possiamo fare di meglio per migliorare la classifica"

Roberto Chito Roberto Chito
03.01.2021 16:50

Rocco Auletta, FOTO: CMBFUTSALTEAM.IT

"Sui valori tecnici della squadra non ho mai avuto dubbi. Adesso, con l’arrivo di Neto abbiamo aggiunto un altro tassello di valore al nostro già importante organico. Però, da questo gruppo qualcosa in più in termini di risultati e di classifica possiamo tranquillamente ottenerlo". Comincia così la lunghissima chiacchierata che il presidente del Cmb Matera Rocco Auletta concede a TuttoMatera.com per poter fare un punto della situazione in casa biancoazzurra ora che siamo arrivati al giro di boa.

SULLA PRIMA PARTE – "Sapevamo di avere una rosa al novanta per cento nuova, per questo sapevamo che potevamo incorrere in qualche momento di difficoltà. Inoltre, sapevamo di avere una falla all’interno della rosa legata al centrale difensivo. Avevamo solo Isi e purtroppo si è fatto male alla seconda giornata, poi ha avuto anche altre ricadute. Purtroppo, questa falla si è aperta ulteriormente. Per questo va dato atto ai ragazzi di essere comunque riusciti a portare a casa importanti risultati, soprattutto nella prima parte del girone d’andata".

SULLE SITUAZIONI – "Purtroppo non siamo mai riusciti ad avere la rosa al completo. Prima l’infortunio di Isi, ora quello di Ramon. A questo dobbiamo aggiungere anche il periodo di adattamento di Well che nelle ultime partite ha dimostrato il suo valore. Si tratta pur sempre di un giocatore che due anni fa era capocannoniere in Brasile. Non per trovare giustificazioni, ma in questa prima parte di stagione ci sono state delle situazioni che hanno sicuramente influito sul nostro cammino. Le variabili sono tante, e purtroppo quest’anno sembrano girarci tutte contro".

SULLE PARTITE – "Tranne la partita di Catania dove abbiamo completamente giocato male, tutte le altre partite ce le siamo giocate. Una partita storta, ci può stare. Purtroppo, in alcuni match anche gli episodi non ci hanno premiato a pieno. L’errore individuale, il palo o il pallone che esce di un nulla sono episodi che bisogna comunque considerare. Ci sono state partite che con un po’ più di buonasorte potevamo anche portare a casa, o almeno pareggiare. Quest’anno, però, gli episodi non sembrano girare per il meglio. Speriamo che con il prosieguo del campionato le cose vadano meglio".

SULLA COSTRUZIONE DI SQUADRA – "Avevamo pianificato la nostra squadra ad inizio stagione e completato i nostri acquisti quando qualche settimana dopo il Real Rieti fallisce e il Real San Giuseppe prima annuncia il ritiro, poi fa retromarcia nel giro di qualche ora. In questo modo, squadre che prima erano alla nostra portata hanno attinto da loro importanti giocatori e si sono rafforzate".

SULL’ALTRA VARIANTE – "Anche il fatto che il mercato sia stato allungato fino al 26 febbraio è una variante da considerare. Infatti, squadre che si trovano nei bassifondi possono tranquillamente mettere mano al portafoglio e con tre-quattro giorni si tirano fuori dalle sabbie mobili. A volte l’operato della Divisione lo contesto perché non è così che funziona".

SUL MOMENTO – "Oggi i nostri risultati e la nostra classifica sono sotto gli occhi di tutti e chi guarda i nostri numeri potrebbe pensare ad un cammino negativo. Però, bisogna analizzare bene le sconfitte che sono arrivate. Infatti, con un pizzico in più di buonasorte potevamo portare a casa risultati positivi e aggiungere alla nostra classifica altri punti importanti".

SUL GIRONE DI RITORNO – "Mi aspetto sicuramente un pizzico di fortuna in più. A questo ci aggiungerei anche il pieno recupero degli infortunati, sperando che ci sia una tregua. Però, abbiamo valori tecnici importanti per poter arrivare anche al di sopra della soglia salvezza. Lo abbiamo anche dimostrato in alcune partite di questo girone di andata".

Cmb Matera - Il girone d'andata: bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto in casa biancoazzurra? L'analisi
Cmb Matera - Auletta a tM.com sul mercato: "Avevamo una priorità. I grandi campioni? Wilde e Neto, ecco com'è andata"
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate