Cmb Matera - Nitti sugli obiettivi: "Idee chiare, ecco la priorità. Le rivali? Ci sono squadre clamorose"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il tecnico Lorenzo Nitti, FOTO: CMBFUTSALTEAM.IT-SAVINO

"In un campionato con cinque retrocessioni, il primo passo deve essere inevitabilmente quello di mantenere la categoria. Dobbiamo ragionare partita per partita, per poi provare a raggiungere degli obiettivi migliori". Parole chiare quelle di Lorenzo Nitti, che nella seconda e penultima parte dell’intervista rilasciata a MateraSport24.it fa il punto della situazione sugli obiettivi ai quali il Cmb Matera deve ambire nella stagione che si sta per aprire.

"Abbiamo cominciato un percorso importante la scorsa stagione che ci ha portato a conquistare le qualificazioni ai play off e alle final-eight di Coppa Italia. È normale che vogliamo proseguire su questa strada, provando a confermarci, e magari migliorarci ulteriormente. Però, dobbiamo fare i conti con la realtà e questa ci dice che la prossima Serie A sarà un campionato infernale. Con cinque retrocessioni, gran parte delle squadre rischiano di ritrovarsi impelagate nella corsa per evitare l’A2, con l’incubo play-out che incombe. È un regolamento che non condivido ma che accetto. Per questo, alla luce di ciò, credo che si deciderà tutto nelle ultime due partite", continua il tecnico biancoazzurro sulla prossima stagione.

L’idea di Nitti sul prossimo campionato è chiara: "La scorsa stagione è stata una delle Serie A più difficili di sempre. Però, il campionato che comincerà ad ottobre, sarà infernale. Ci sono squadre fortissime, con le neo-promosse che sono matricole solamente sulla carta. Basti guardare il mercato che hanno fatto Napoli e Olimpus Roma, due squadre che possono benissimo ambire allo scudetto. Anche tutte le altre non sono da meno, allenate da dei bravissimi allenatori. Tutte le squadre si sono rinforzate. Sarà un campionato spettacolare, dove ogni punto potrà davvero pesare".