Fc Matera - Bolzan, dal miracolo Nocerina a quello con il Carpi. Ecco il profilo del neo ds dei biancoazzurri

Scritto da Roberto Chito  | 
Il ds Riccardo Bolzan, FOTO: FONTE WEB

Giovane, motivato e con le capacità di sfruttare e valorizzare al massimo il budget del mercato. Queste le principali qualità che hanno indotto il Matera a puntare su Riccardo Bolzan in qualità di direttore sportivo. Un profilo che la società biancoazzurra ha cercato e trovato in maniera accurata, grazie all’ottimo lavoro svolto alla direzione tecnica della Nocerina nelle ultime stagioni.

Oltre 300 presenze da calciatore, fra Serie B, C e D. Una volta appese le scarpette al chiodo, Bolzan decide di tuffarsi nella carriera di direttore sportivo. La prima chance gli viene data dalla Nocerina, società nella quale ha anche giocato da giocatore fra Serie C e B. Alla guida dei molossi resta dal giugno 2020 al 25 gennaio 2022, dimettendosi per problematiche societarie. Infatti, per Bolzan è una missione tutt’altro che facile con la Nocerina. In ogni caso, riesce a portare i rossoneri in zona play off, svolgendo un lavoro incredibile e riuscendo a mettere in piedi ottime squadre con budget risicati.

I problemi societari e il passaggio di quote alla cordata americana, spingono Bolzan alle dimissioni. Il ds trevigiano, però, non resta a spasso per molto. Il 7 febbraio arriva la chiamata dal Carpi. A mercato chiuso, riesce a contribuire alla risalita degli emiliani dal 13esimo al quarto posto, dietro le battistrada Rimini, Ravenna e Lentigione. A giugno, però, si separano le strade anche con i modenesi. Oggi, però, per Bolzan comincia un’avventura tutta a tinte biancoazzurre.