Cmb Matera - Un silenzio che comincia a preoccupare: futuro tutto da scrivere, ma con chi e in quale modo?

Scritto da Redazione MateraSport24.it  | 
La squadra biancoazzurra, FOTO: DIVISIONECALCIOA5.IT-LIBRALATO

Prima le dimissioni del presidente Auletta. Poi la trattativa per la cessione del club. Infine, il silenzio. Il lunghissimo silenzio che sta caratterizzando il Cmb Matera in questa fase non fa presagire nulla di buono. Con l’arrivo della stagione 2022-23 e una squadra totalmente da rifondare, il tempo comincia davvero a stringere. A chi toccherà questo compito? Al momento, non ci sono novità.

O meglio, la trattativa con un noto imprenditore della Città dei Sassi al momento non sembra aver portato a nessuno sbocco. Quest’ultimo non ha ancora presentato un’offerta ufficiale al team materano che in assenza di questa non può cedere. Questo quanto filtra dai corridoi del Cmb Matera, chiamato in breve tempo a sciogliere le cosiddette riserve e a decidere il futuro. Perché con una squadra totalmente da rifondare, e un campionato che si appresta essere davvero difficile e complicato, il tempo comincia a stringere.

Il primo nodo da sciogliere però sarà quello dell’iscrizione: i biancoazzurri saranno ancora ai nastri di partenza della prossima Serie A? Una domanda alla quale solamente lo stesso club potrà dare una risposta. La speranza è che chi si sia interessato ad acquisire il club possa sciogliere il prima possibile le riserve, in modo da avere un quadro chiaro. In un senso, o nell’altro.