MateraGrumentum - Battilomo: "Progetto nato per rilanciare il calcio in città. Società? Con la Serie D ci rinforzeremo"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il vice-presidente Giuseppe Battilomo, FOTO: MATERASPORT24.IT

“La fusione è avvenuta un po' per casualità. Noi dell'Usd Matera, nel 2019 siamo partiti con un progetto di ripartenza dalla Seconda Categoria. In questi anni abbiamo dimostrato serietà ed organizzazione. Con l'avvocato Petraglia, abbiamo fatto questa fusione, per poter rilanciare il calcio materano”. Sono le parole di Giuseppe Battilomo, vice-presidente dei biancoazzurri che alla trasmissione “Bue Fisso” ha fatto il punto della situazione, trattando diversi temi.

SUL BILANCIO: “I programmi della squadra sono stati rispettati finora. Dispiace solamente per il ko di Montescaglioso, unica sconfitta. Però, il cammino è quello giusto”.

SUI TIFOSI: “Come società abbiamo dimostrato che vogliamo far bene. I tifosi, poi, hanno dato già le prime risposte attraverso la sottoscrizione di abbonamenti e la presenza allo stadio. Ovviamente, il loro sostegno e vicinanza ci serve sempre di più”.

SUI POSSIBILI INGRESSI: “Attualmente ci sono sponsor ed imprenditori che danno il loro contributo e sostengono questo progetto. Se aspiriamo a disputare la Serie D la prossima stagione, dobbiamo rinforzarci anche sotto questo punto di vista”.

SUL VIVAIO: “A breve partiremo anche con il settore giovanile, attraverso l'Under 19. Nei prossimi giorni sonderemo il terreno per portare in biancoazzurri diversi giovani giocatori che possano comporre la squadra in vista del prossimo campionato. La speranza è che queste pedine, nel breve termine possano essere utili anche per la prima squadra”.