Primo Piano

Cmb Matera - Dal Cin para, i biancoazzurri sprecano l'impossibile: è il terzo ko consecutivo

Roberto Chito Roberto Chito
27.02.2021 18:20

Una fase di Feldi Eboli-Cmb Matera, FOTO: FELDI EBOLI C5 FACEBOOK

Una beffa incredibile. Perché il Cmb Matera crea tantissime palle gol e per via di un super Dal Cin rimedia un altro ko, il terzo consecutivo. Termina 4-2 per la Feldi Eboli ma per i biancoazzurri è una sconfitta che fa davvero male per il modo in cui è arrivata. Uno-due con Luizinho e Caponigro. Poi, nel miglior momento del Cmb Matera, è ancora Luizinho che colpisce. E pensare che sul 3-2 firmato da Arvonio c’era tutta la fiducia di pareggiarla, poi il poker di Patias ha messo il punto sulla partita ma non sulla prova di un Cmb Matera che fino alla fine ha cercato il nuovo meno uno per provare a pareggiarla. Arriva un ko che potrebbe mettere a rischio la posizione dei biancoazzurri in zona play off.

Partita che vede il Cmb Matera partire subito forte: ottima azione di Isi che serve Well che calcia a lato. Feldi Eboli che fatica a carburare ma quando lo fa colpisce. Al 4:30 arriva il vantaggio: giocata di Patias che pesca Luizinho che con una magia di tacco beffa Weber. Nemmeno il momento di reagire che dodici secondi dopo, i campani colpiscono ancora. Lo fanno da calcio d’anglo con Caponigro che da fuori fulmina Weber. Due a zero per il Cmb Matera e tutto da rifare. Da qui, però, comincia un vero e proprio monologo della squadra di Nitti. Ci provano subito Ramon e Neto con due squilli. Poi Pulvirenti da corner trova Well: conclusione di poco alta. È ancora Ramon che avanza e ci prova: palla a lato. I decibel dell’attacco biancoazzurro aumentano e i pericoli per i campani sono maggiori. Prima con Isi che da rimessa laterale trova Santos che aggira la difesa e ci prova: di poco alta. Poi, con Bizjak che sale in cattedra. Lo sloveno ci prova prima col tacco, poi con un gran tiro: Dal Cin devia. E proprio nel miglior momento del Cmb Matera, arriva il tris della Feldi Eboli.

Al 18:35, Neto perde ingenuamente un pallone, Tres ne approfitta e riparte servendo a Luizinho un pallone da stampare solamente in rete. Biancoazzurri che rispondono con Ramon: palla di poco a lato. Poi, trovano la rete. Sugli sviluppi di calcio d’angolo, riceve palla Neto che ci prova: conclusione intercettata da Well che beffa Dal Cin. Ripresa che vede sempre il Cmb Matera salire in cattedra. Ci prova subito Well che non riesce a rendersi pericoloso, gettando tutto alle ortiche. La grande occasione è sui piedi di Santos che ci prova: ottima risposta di Dal Cin che dice no con i piedi. Feldi Eboli che ha l’occasione per servire il poker: Caruso serve Luizinho che tutto solo in area ci prova ma Weber salva i suoi con un gran miracolo. È solo un lampo, perché i biancoazzurri prendono nuovamente le redini del match. Ci prova subito Santos: deviazione di Dal Cin, ma è Galliani che ci prova da fuori e ancora una volta il portiere campano compie un gran miracolo deviando in corner.

Dalla battuta è ancora Galliani che ci prova: ancora Dal Cin a dire di no. È un vero e proprio assedio. Well apre per Ramon che trova Galliani che ci prova a botta sicura: miracolo di Dal Cin, poi è Well che sfutta la ribattuta ma Patias trova la deviazione decisiva. Poco dopo ci prova Bizjak da fuori: ancora palla deviata dalla difesa. È ancora Well che ci prova: palla che sfiora di pochissimo il palo. E poi, arriva finalmente il 3-2. All’11:00 i biancoazzurri la riaprono davvero. Neto serve Arvonio che ci prova: la difesa devia ma non spazza, il numero diciassette sfrutta la ribattuta e beffa Dal Cin. Reazione della Feldi Eboli che ci prova subito con Patias: miracoloso Weber che salva i suoi. Ma al 13:51, il portiere brasiliano non può davvero far nulla. Perché avanza seguendo l’azione dei suoi, così Patias dalla sua metà campo ne approfitta piazzandola in rete: 4-2 e altro più due per i campani. Canovaccio del match che non cambia.

È sempre il Cmb Matera, che questa volta ci crede davvero. E le occasioni per pareggiarla non mancano. Well diventa portiere di movimento e poco dopo ha la grande occasione: ci prova a botta sicura ma è il palo a dire di no questa volta con Dal Cin battuto. Ci prova Cesaroni: questa volta, il numero uno campano devia, aiutato ancora una volta dal palo. Feldi Eboli che approfitta di alcuni spazi per chiuderla definitivamente. Patias su punizione chiama Weber all’intervento: poi Tres sfiora la rete. Il finale, però, è tutto del Cmb Matera. È ancora una volta è Dal Cin che sale in cattedra. Doppio miracolo del portiere campano prima su Cesaroni, poi su Well. Biancoazzurri che provano il tutto per tutto ma non riescono a sfondare il muro della Feldi Eboli. Arriva una sconfitta beffarda dopo aver creato davvero tantissimo.

              

IL TABELLINO

FELDI EBOLI-CMB MATERA 4-2

RETI: al 4:30 pt Luizinho (FE), al 4:42 pt Caponigro (FE), al 18:35 pt Luizinho (FE), al 19:46 pt Well (CM), al 11:00 st Arvonio (CM), al 13:51 st Patias (FE).

FELDI EBOLI: Dal Cin, Romano, Patias, Grello, Luizinho, Glielmi, Pasculli, Caruso, Dani Chino, Tres, Caponigro, Vitale. Allenatore: Riquer.

CMB MATERA: Weber, Isi, Neto, Well, Bizjak, Strippoli, Nucera, Galliani, Pulvirenti, Santos, Perrucci, Ramon, Arvonio, Cesaroni. Allenatore: Nitti.

ARBITRI: Pezzutto di Lecce e Ribaudo di Roma Due.

CRONOMETRISTA: Iannone di Nocera Inferiore.

AMMONITI: Caponigro per la Feldi Eboli e Neto e Weber per il Cmb Matera.

Serie D - Lavello, verso il Portici. Parla Zeman: "Loro una squadra insidiosa. Dobbiamo far meglio in fase offensiva"
Serie A Futsal - La 22a giornata: cambio al vertice, l'Acqua&Sapone non opera il contro-sorpasso. Riecco il Petrarca, colpaccio dell'Aniene
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate