MateraGrumentum - Cordisco a MS24.it: "Un cammino straordinario. I gol? Ecco come nascono"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il centrocampista Antonio Cordisco, FOTO: SANDRO VEGLIA

"È sempre bello far gol. L’obiettivo primario è dare sempre una mano alla squadra. Poi, se si riesce a farlo anche dal punto di vista realizzativo, tanto meglio. La priorità, però, sono i tre punti". Parola così, Antonio Cordisco centrocampista dei biancoazzurri che a MateraSport24.it ha fatto il punto della situazione all’indomani dell’importante vittoria contro il Castelluccio che permette al Bue di continuare il proprio cammino verso l’obiettivo chiamato Serie D.

"Quella di ieri è stata una partita molto complessa. Credo che la vittoria sia legittima e meritata in base alle tante occasioni che abbiamo creato e soprattutto all’incredibile mole di gioco prodotta. Sapevamo che davanti avevamo un Castelluccio con una classifica bugiarda rispetto alle proprie qualità. Tutto ciò testimonia che in questo campionato nessuno ti regala nulla. Noi stiamo facendo un percorso straordinario, ma dobbiamo essere sempre consapevoli che ci sono ancora tante partite da giocare. Le tante rimonte? Ribaltare una partita non è mai facile. In questi momenti, però, viene fuori la forza di un gruppo e la consapevolezza nel lavoro fatto che accresce l’autostima di ogni singolo giocatore", continua il centrocampista.

Tre gol direttamente da calcio d’angolo in questa stagione. E Cordisco afferma i segreti: "Sono situazioni diverse. Ovviamente quelli del singolo sono dovuti alle qualità e potenzialità di ciascuno di noi che ha nelle proprie corde. Invece, quelle dove muoviamo palla sia nei calci d’angolo che su punizione sono situazioni che proviamo in allenamento. Sono schemi che vengono dettati dal mister. Personalmente, da calcio piazzato cerco di provarci tutte le volte che ne ho l’occasione. A volte va bene, altre meno. Ma è il rischio del gioco che alla fine ti assumi".

Altri tre punti in tasca e situazione che non cambia rispetto alla scorsa giornata. Cordisco, infine, indica la strada: "Sì, resta tutto invariato in classifica ma c’è una partita in meno da affrontare rispetto alla settimana precedente. La parola d’ordine, adesso deve essere quella di pensare esclusivamente alla partita di domenica contro l’Elettra Marconia. Un altro match che non sarà assolutamente semplice".