Cmb Matera - Dal rimpianto di non averla vinta al rischio di perderla in pochi minuti: a Dosson è solo pari. La cronaca

Scritto da Roberto Chito  | 
Il centrale Stazzone in azione, FOTO: PAOLA LIBRALATO

Davvero un peccato. Perché i biancoazzurri hanno avuto la grande possibilità di tornare da Dosson con una vittoria che sarebbe stata importante. E invece, hanno anche rischiato di perderla. Perché dopo il pareggio di Azzoni, è Juan Fran che si divora una rete praticamente già fatta, graziando i biancoazzurri che avevano la vittoria in pugno. Questione di dettagli, di cinismo e di sbavature che si pagano. Il Cmb Matera torna a casa con un buon punto, anche se le cose potevano andare in maniera diversa. Finisce 2-2 contro una Came Dosson che si dimostra un vero osso duro.

Partita che non regala grandi emozioni. Alla lunga, però, sono i padroni di casa ad avere le prime occasioni. Prima con il pallonetto di Juan Fran. Poi con il colpo sicuro di Belsito che colpisce il palo. Cmb Matera che si scuote e risponde con la botta di Hrkac da fuori: Pietrangelo in due tempi para. Partita che resta sempre equilibrata. Si vive soprattutto di fiammate, anche se alla lunga sono i biancoazzurri a guadagnare terreno. Josete approfitta di un errore degli avversari e tutto solo ci prova: Pietrangelo si oppone addirittura con la faccia, salvando i suoi. Poi è costretto ad uscire, dando spazio a Ditano. Biancoazzurri che si fanno nuovamente vivi con Stazzone che mette sui piedi di Hrkac un pallone d’oro che spreca in maniera clamorosa. Cmb Matera che sfiora il vantaggio con l’ex Galliani che da rimessa laterale per poco non beffa il suo portiere.

Biancoazzurri ancora pericolosi con Oitomeia che ruba palla e ci prova: il miracolo di Ditano e il palo, salvano i veneti. Il portiere di casa poco dopo salva su punizione di Stazzone. Came Dosson che parte con un capovolgimento: Azzoni chiama Weber al corner. Dalla battuta, è ancora il numero 20 veneto a impegnare l’estremo difensore materano che risponde presente. Nel finale di tempo, però, la Came Dosson colpisce a freddo i biancoazzurri. Al 19:34 è Suton che serve Juan Fran che buca Weber. Nella ripresa, arriva la reazione del Cmb Matera con Braga che impegna Ditano da fuori. Più pericolosa la staffilata dalla distanza di Hrkac: miracolo di Ditano in corner. Pressing biancoazzurro che trova gloria al 6:48 con Oitomeia che da fuori riesce a beffare l’estremo difensore veneto.

Uno a uno e partita che torna sull’equilibrio. Came Dosson e Cmb Matera che non si risparmiano, anche se sono i biancoazzurri al 12:52 a passare in vantaggio. Lo fanno con un’altra gran bella giocata, questa volta di Santos. L’argentino si gira e beffa Ditano che nulla può fare. Rocha corre ai ripari e ci prova con Galliani portiere di movimenti. i biancoazzurri possono chiudere il discorso con Cesaroni, mentre la Came Dosson sfiora il pari con Galliani e Suton. A meno di 4 minuti dalla fine, lo trovano. Botta di Di Guida da fuori, rimpallo che favorisce Azzoni che stampa in rete. Finale vibrante. Oitomeia viene anticipato sul più bello. Ma nel finale i biancoazzurri rischiano grosso: Juan Fran tutto solo si divora il vantaggio, graziando i biancoazzurri.

       

IL TABELLINO

CAME DOSSON-CMB MATERA 2-2

RETI: al 19:34 pt Juan Fran (CD), al 6:48 st Oitomeia (CM), al 12:52 st Santos (CM), al 17:30 st Azzoni (CD).

CAME DOSSON: Pietrangelo, Suton, Di Guida, Arnon, Azzoni, Ditano, Gavioli, Belsito, De Pieri, Galliani, Anselmi, Juan Fran, Vieira, Bacchin. Allenatore: Rocha.

CMB MATERA: Weber, Stazzone, Pulvirenti, Santos, Cesaroni, Strippoli, Josete, Perrucci, Braga, Laitao, Hrkac, Arvonio, Romagnoli, Oitomeia. Allenatore: Nitti.

ARBITRI: Andolfo di Ercolano e Malandra di Avezzano.

CRONOMETRISTA: Borgo di Schio.

AMMONITI: Weber e Pulvirenti per il Cmb Matera.